Vai al contenuto

Bonus mobili ed elettrodomestici 2022: come funziona e come richiederlo?

    La nuova legge di bilancio del 2022 ha apportato alcuni cambiamenti al bonus mobili ed elettrodomestici. Capiamo insieme come funziona il bonus, quali sono i requisiti per ottenerlo e come richiederlo.

     

    Bonus mobili ed elettrodomestici 2022: come funziona e come richiederlo

     

    La legge di bilancio 2022 ha modificato il tetto massimo del bonus mobili ed elettrodomestici. Si tratta di una riduzione rispetto al 2021, ma la cifra è maggiore rispetto a quella proposta nella prima bozza. 

    Dal 2022, il bonus mobili ed elettrodomestici consiste nella detrazione del 50% delle spese per il tetto massimo indicato per anno:

    • Dal 1 gennaio al 31 dicembre 2022: 10.000 euro;
    • Dal 1 gennaio al 31 dicembre 2023: 5.000 euro;
    • Dal 1 gennaio al 31 dicembre 2024: 5.000 euro.

    La detrazione è l’unica modalità ammessa per usufruire del bonus.

    Bonus mobili ed elettrodomestici 2022: requisiti

    Bonus mobili ed elettrodomestici 2022: requisiti

     

    Puoi richiedere il bonus se hai iniziato un intervento di recupero del patrimonio edilizio nell’anno precedente all’acquisto dei mobili o grandi elettrodomestici. Questo vale sia per gli appartamenti che per la ristrutturazione di parti comuni residenziali. 

    Per intervento di recupero edilizio si intende:

    • Manutenzione straordinaria, risanamento o ristrutturazione. Per esempio: soffitti, pavimenti e infissi, ascensori di sicurezza, scale, ecc.
    • Ricostruzione a seguito di calamità per le quali sia stato dichiarato lo stato di emergenza.

    Ma attenzione, hai diritto al bonus sui mobili ed elettrodomestici solo se:

    • Hai sostenuto anche le spese dell’intervento di recupero. Per esempio, se le spese di ristrutturazione sono state sostenute da un convivente e quelle dei mobili sono a tuo carico, allora nessuno dei due avrà diritto alla detrazione;
    • Hai pagato tramite bonifico o carta di debito o credito.

    Mobili

    È incluso l’acquisto di mobili nuovi come letti e materassi, armadi o simili, tavoli e scrivanie, sedie e divani.

    Non si includono infissi e complementi d’arredo.

    Grandi elettrodomestici

    Sono ammessi gli elettrodomestici con etichetta energetica:

    • Classe energetica A o superiore per i forni;
    • Classe energetica E o superiore per lavatrici, lavasciugatrici e lavastoviglie;
    • Classe energetica F o superiore per frigoriferi e congelatori.

    Hanno un acquisto agevolato gli elettrodomestici senza etichetta energetica se non obbligatoria: stufe o radiatori elettrici, microonde, piastre elettriche e apparecchi per cucinare.

    Bonus mobili ed elettrodomestici 2022: come richiederlo e documentazione da presentare

    Bonus mobili ed elettrodomestici 2022: come richiederlo e documentazione da presentare

     

    Per richiedere la detrazione devi indicare le spese nel modello 730 o modello Redditi persone fisiche durante la dichiarazione dei redditi. 

    Documentazione da presentare

    • Ricevuta bonifico o pagamenti con carte;
    • Ricevuta di addebito sul Conto Corrente;
    • Fatture.

    Iscriviti alla newsletter di Casafan

    Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

    Contenuti Premium

    Update con gli ultimi trend

    Cancellati quando vuoi