Vai al contenuto

La quinta parete: come dividere gli ambienti in casa

     

    quinta parete

     

    Da non confondere con la quinta parete del teatro (che è quella che delimita la visuale laterale del palco) una soluzione per la vostra casa è la già citata quinta parete. La parete in questione è una parete aggiuntiva della vostra casa, ed è appunto un’aggiunta rispetto alle quotidiane 4 mura. È perciò un’ottima soluzione per dividere gli spazi in casa, se si hanno pochi spazi o incredibilmente se se ne hanno troppi e non si riescono a sfruttare.

    La quinta parete comunque non divide nettamente gli ambienti, ma li lascia comunicare anche da più lati, nascondendo comunque, a seconda della posizione dell’osservatore, un altro ambiente alla vista.

    L’esempio nella foto sovrastante è una quinta parete costruita per separare zona living e camera da letto, infatti la coloratissima parete arancione divide un letto matrimoniale e un divano color senape.

    La parete però non deve essere utilizzata al solo scopo di dividere camera da letto e salone, ma può essere usata per qualsiasi divisione, che va dalla coppia zona living – cucina o anche studio – salone, passando per ingresso – studio. In questo articolo verranno illustrate tutte le possibilità di posizionamento per una quinta parete.

    Come dividere una stanza senza opere murarie?

    quinta parete salotto

     

    Il primo esempio che riportiamo è quello di quinta parete costruita per dividere la zona cucina dalla zona living. In questo caso la parete può essere addirittura una soluzione per posizionare il proprio TV, risparmiando anche spazio aggiuntivo. La parete può essere anche in cartongesso, e può essere creata da voi, come spiegato in questa guida . Dal lato della cucina, invece, la parete può essere usata come sostegno per fissare un ripiano, e utilizzare quest’ultimo come tavolino.

    Quante volte abbiamo atteso ospiti e al loro arrivo non ci è sembrato elegante riceverli direttamente in un ambiente della nostra casa? La soluzione può essere creare una quinta parete di intermezzo tra la zona living e la nuova zona “ingresso” o, se preferite “hall”.

    La parete non permetterà allo sguardo dell’ospite di squadrare la vostra casa, ma focalizzerà la sua vista su una zona ingresso, magari arredata con uno specchio o mobiletto, per permettere anche a chi arriva di posare qualche oggetto relativamente inutile in casa. Un’idea carina, ma molto difficile da realizzare è quella di posizionare anche un piccolo armadio davanti la parete, ma che non sia stonato con l’ambiente né troppo grande.

    quinta parete ingresso

     

    Dividere una stanza senza muri: idee creative per separare diverse zone funzionali

    quinta parete cucina

     

    La soluzione perfetta per chi ha poco spazio in casa, oppure riceve parenti o ospiti frequentemente e vuole creare una nuova camera da letto, è la quinta parete che crea un’aggiuntiva camera per il riposo, dividendola dalla zona living. Si può anche dividere la camera da letto già esistente in due diverse camere, oppure utilizzare lo spazio ricavato come cabina armadio o zona armadi.

    Ultima soluzione è la creazione di uno spazio di studio. Grazie alla parete aggiuntiva potrete creare un luogo riparato dove poter studiare e lavorare in completa calma e relax, e ritagliandosi uno spazio personale e intimo, potrete lavorare meglio.

    La quinta parete è quindi la soluzione per tutti, economica e con la possibilità di crearsela con le proprie mani, per dare alla vostra casa sempre un look diverso e moderno, in linea con la vostra personalità e il vostro gusto.

    quinta parete ufficio

     

    Iscriviti alla newsletter di Casafan

    Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

    Contenuti Premium

    Update con gli ultimi trend

    Cancellati quando vuoi