Vai al contenuto

Perché scegliere il parquet per terrazzo

     

    pavimento in legno per terrazzo

     

    Avete voglia di rinnovare il terrazzo? Potreste trasformare un anonimo spazio all’aperto in un angolo relax, accogliente e confortevole per voi e la vostra famiglia con un semplice accorgimento: la sostituzione del pavimento con un altro in legno. E’ sicuro che l’atmosfera cambierà radicalmente.

    In molte case il terrazzo è uno spazio spesso trascurato, che viene utilizzato più come un grande ripostiglio all’aperto che come un luogo in cui stare anche nelle calde sere d’estate. Molti infatti ripongono sul terrazzo di casa biciclette, scatoloni e tutta una serie di utensili che ingombrano e creano disordine.

    Allora provvedete ad eliminare tutto il vecchiume che avete, a riporlo in dei contenitori o armadi adatti e ripensate anche il pavimento. Via con le vecchie mattonelle e muniti di martello in gomma e piastrelle di legno già pronte, rinnovate il look radicalmente. Se avete un po’ di pratica del fai da te, non vi risulterà difficile dare un tocco di novità all’ambiente.

    Potrete montare il pavimento da soli, semplicemente posizionandolo sopra il vecchio. Non c’è bisogno di smantellare le vecchie mattonelle. Se non ve la sentite invece, un operaio specializzato ci metterà pochissimo ad eseguire il lavoro e se lo spazio non è di ampie dimensioni nel giro di un paio di giorni avrete un ambiente del tutto rinnovato. Per accuratezza, stile e comodità non avrà nulla da invidiare al resto della casa.

    Tutto sul Decking, il “Parquet per esterni”

    veranda in legno

     

    Misurate bene la metratura del terrazzo e fate il vostro acquisto di materiale. Nei grandi rivenditori potreste trovare anche delle buone offerte. Di solito i terrazzi non sono molti grandi e potreste avere la fortuna di trovare un rimasuglio di magazzino a poco prezzo.

    Una volta fatto questo, dovrete ovviamente liberare l’area da piastrellare. E’ sempre una buona opportunità per fare un po’ di ordine e pulizia. Partite poi da un lato del terrazzo e posizionate con cura le mattonelle in legno, stando attenti a che siano ben allineate e in piano.

    Ovviamente prestate attenzione alla tipologia del legno da mettere. Deve essere trattato ed adatto per un ambiente esterno, sia che si tratti di un terrazzo di appartamento oppure di un piano che poggia direttamente su un manto d’erba. Non volete certo che alla prima pioggia il pavimento si rovini completamente?

    Come fare un pavimento in legno esterno economico?

    listoni in legno per esterni

     

    Il legno per rivestimento da esterno è sempre trattato e sopporta bene gli agenti atmosferici: il caldo d’estate e il freddo e la pioggia nella stagione invernale. A differenza del legno per interni, quello per esterno è solitamente di spessore maggiore, non inferiore ai 20 mm comunque.

    La superficie non è liscia. Ciò evita che vi si scivoli in caso di pioggia. Curate anche la pendenza, perché sia più facile il deflusso dell’acqua piovana. La scelta del formato dipende poi dai vostri gusti. Potete mettere delle piastrelle quadrate o rettangolari, oppure listoni più lunghi. Sarà facile in entrambi i casi sostituirne qualcuno in caso di danno molto evidente.

    Come tipologia di pavimento, tra i tanti materiali, potete scegliere il Larice, che è più economico, il Teak o anche il Redwood. La resa di tutti sarà comunque ottima fattura e il lavoro sarà senz’altro impeccabile.

    Iscriviti alla newsletter di Casafan

    Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

    Contenuti Premium

    Update con gli ultimi trend

    Cancellati quando vuoi