Vai al contenuto

La casa geodetica nata dal riciclo

 

 casa geodetica

 

La signora Sheila Williamson e il suo fortunato marito hanno realizzato il sogno di una vita, impiegando 7 anni per costruire la propria casa dei sogni, a forma di cupola geodetica e utilizzano solo e unicamente materiale di legno recuperato.

Il grande architetto nonché inventore Buckminster Fuller li ha ispirati, Sheila e suo marito avevano il sogno di realizzarsi in maniera autonoma la propria casa dei sogni, nei pressi di San Francisco. Per lunghi 7 anni si sono concentrati in questo obiettivo, progetti su progetti e tanta fatica fisica hanno portato la coppia della California alla realizzazione del loro obiettivo.

La struttura è comporta da 3 sfere geodetiche, ed è adatta e progettata per 3 persone. Include 2 camere da letto e addirittura 2 bagni. Ma la vera sorpresa è che per costruire questa loro casa dei sogni hanno utilizzato solo e tutto legno riciclato, costruendosi così una casa a impatto 0 (nel processo di costruzione, appunto) sull’ambiente.

La loro casa da sogno, con 4 stanze divise in numero pari tra bagni e camere da letto, è la nuova dimora dei sogni della coppia Sheila Williamson e marito. Il primo grande ostacolo da superare era l’ottenimento del permesso di costruzione.

Una casa da sogno, con due camere da letto e due bagni, vicino a San Francisco

casa geodetica interno

 

Appena ottenuto questo permesso e tutta la documentazione collegata, la coppia aiutata da un ingegnere, ha realizzato la casa dei sogni partendo da un’idea del famoso architetto Buckminster Fuller, il famoso design delle sfere a triangoli.

Il legno, che ricordiamo essere tutto riciclato, è stato recuperato da un deposito nelle vicinanze, che era stato demolito. Oltre al legno hanno utilizzato anche del vetro, i pannelli triangolari sono stati tagliati a mano dalla coppia.

La casa è stato un vero e proprio lavoro di collaborazione tra la coppia e alcuni abitanti e bambini della comunità. Sono rimaste tracce di questi interventi di aiuto ma saranno visibili solo quando la coppia deciderà di smantellare la casa, se lo farà.

La casa a forma di cupola geodetica costruita solo con legno recuperato

casa geodetica arredo

 

La struttura è composta da 3 cupole geodetiche che si sposano benissimo con il paesaggio in cui sono situate. La casa è accessibile dalla cupola più grande, dove vi sono un salotto con cucina, open space ovviamente. Ci sono anche un ufficio e un soppalco. Anche gli arredi sono particolarmente indovinati, seppur non ne risulti ricco l’ambiente.

Per mezzo dei triangoli vetrati l’ambiente è costantemente illuminato dalla luce solare, che entra anche da un lucernaio pentagonale sul soffitto della cupola. Le cupole più piccole sono invece ospitanti delle camere da letto e bagni.

La camera patronale ha anch’essa un lucernaio che permette la visione del paesaggio circostante. Intorno alla casa vi è una balconata terrazzata dalla quale si può osservare l’incantevole Valle del Diablo. Un vero e proprio sogno diventato realtà per questa coppia che dopo tutta la fatica effettuata ha visto ripagarsi gli sforzi.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi