Vai al contenuto

Quando la serra può diventare anche una camera da letto

     

    dormire in una serra

     

    L’azienda finlandese Kekkila Garden è una società specializzata nella realizzazione di strutture da giardino. Il suo primario interesse è quello di creare ambienti che siano utili per chi in giardino ci lavora o ama viverci ore di relax e intrattenimento.

    Negli ultimi anni la Kekkila Garden ha interpellato uno studio di architettura, la Avanto, commissionandogli un progetto per la realizzazione di un capanno per attrezzi che fosse però anche serra e anche altro, a seconda del desiderio del proprietario.

    Il tutto per andare si incontro alle esigenze del cliente, ma soprattutto per proporre a seconda delle esigenze individuali, una modalità di struttura che fosse non solo pratica e funzionale, ma anche bella da vedersi.

    Gli architetti interpellati hanno fatto davvero un bel lavoro, producendo una capanna che è anche rimessa, versatile e dal gusto estetico modernissimo, che non può non incontrare il gradimento del pubblico.

    Come arredare e rendere abitabile una serra bioclimatica

    kekkila per relax

     

    La funzionalità della struttura è quella tipica della serra o del riparo per attrezzi. C’è una bella intelaiatura in legno che sorregge delle pareti in vetro. La struttura è di tipo modulare, quindi componibile. Le soluzioni che si possono pensare sono in effetti parecchie.

    Ci si può addirittura dormire dentro. La parte a vetri infatti è stata proposta anche come camera da letto. Sembrerà di dormire a diretto contatto con la natura, ma protetti da una casupola trasparente.

    Non male! Ma non so se i meno coraggiosi affronterebbero una nottata fuori, sistemati così. Se poi si vuole, si può anche personalizzare questa camera da letto così particolare, mettendoci dentro varie suppellettili.

    Ecco allora la serra che diventa camera da letto, con un tocco del tutto originale!

    serra per fiori

     

    La parte anteriore può rimanere adibita a camera per dormire, mentre la parte posteriore può essere chiusa e fungere da contenitore per gli attrezzi utili alla vita outdoor.

    Se invece non volete usarla per dormirci dentro, la Kekkila Garden la si può pensare più semplicemente come un’area in cui rilassarsi stando all’aperto. Una sorta di patio coperto. Metteteci anche qualche poltroncina e un tavolo per mangiarci. Proteggerà dall’umidità serale.

    Alternando il modulo chiuso con quello aperto oppure mettendo anche più di un modulo chiuso e più di uno aperto, si ottiene la combinazione che più piace e che più risponde alle esigenze della famiglia.

    Iscriviti alla newsletter di Casafan

    Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

    Contenuti Premium

    Update con gli ultimi trend

    Cancellati quando vuoi