Vai al contenuto

Come arredare la casa al mare senza spendere una fortuna

     

     

    Finalmente siete riusciti a realizzare il vostro sogno di trascorrere le vacanze nella vostra casa al mare, e desiderate arredarla senza affrontare costi eccessivi? Siete stanchi dei soliti arredi e volete portare un’aria di rinnovamento nella vostra abitazione estiva, ma disponete di un budget limitato? In questo articolo vi daremo alcuni consigli utili per avere uno stile unico risparmiando!

    Prima regola, la scelta dello stile

    Identificare lo stile che più vi attrae e che vorreste riprodurre nella vostra casa-vacanze è indispensabile per capire come orientarsi sia un termini di materiali che di costi. 

    La scelta del total white per la casa al mare

    La scelta del total white per la casa al mare

     

    Una casa al mare è perfetta per rispondere a questo stile. Dalle tende ai complementi d’arredo, dai mobili per interno a quelli per esterno, dovrete rispettare un solo criterio: la prevalenza del bianco.

    In commercio troverete prodotti che variano nelle più differenti fasce di prezzo, dandovi la possibilità di risparmiare accessoriando il vostro nido estivo senza vincolarvi nell’acquisto, perché il colore è l’unico limite che avrete, senza obbligo di costi elevati per marchi importanti o materiali introvabili. 

    Lo stile provenzale per la casa al mare

    Lo stile provenzale per la casa al mare

     

    L’azzurro del mare che si lega alla tonalità della lavanda, per una casa al mare che evochi romantiche atmosfere provenzali. Elementi vintage, preferibilmente con imprecisioni manifatturiere, fiori in ogni ambiente, decorazioni pastello, mobili decapati, tutti uniti dalla caratteristica di un’età delle cose che non va nascosta, ma mostrata.

    Ecco perché questo stile è perfetto per tutti coloro che hanno già una base di partenza e possono semplicemente applicare del fai da te ridipingendo in autonomia le superifici. Troverete diverse pitture che non richiedono il trattamento pre-applicazione, facilitandovi notevolemente, per rinnovare senza acquistare nuovi mobili. 

    Riciclo e riuso per una casa al mare inimitabile

    Riciclo e riuso per una casa al mare inimitabile

     

    Altra soluzione all’insegna del risparmio e dell’originalità è quella di fare la cernita di quegli oggetti e quei materiali che non usate da tempo o che affollano scomodamente angoli della vostra casa, e trasformarle in risorse, nella creazione di oggetti e complementi d’arredo convertiti per un diverso utilizzo. 

    Pensiamo ad esempio alle corde, perfette per decorare una casa al mare grazie al richiamo dei nodi marinareschi, oppure a elementi in ferro che possono diventare portacandele o portaoggetti, o ancora a tessuti inutilizzati che possono risultare ideali come centro tavola o riusati nella cuscineria. Se seguirete questa direzione, vi renderete conto di avere a disposizione molto più di quanto immaginavate!

    Iscriviti alla newsletter di Casafan

    Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

    Contenuti Premium

    Update con gli ultimi trend

    Cancellati quando vuoi