Vai al contenuto

Chiudere un pergolato con delle vetrate: protezione per tutte le stagioni

 

pergolato con struttura in legno

 

Alcune persone hanno davanti casa uno spazio coperto da un pergolato. Si tratta di una struttura solitamente in legno con una copertura che può essere anch’essa in legno oppure con una tenda, aperta sui lati. Essa può essere addossata ad un edificio oppure assestante.

La chiusura di un pergolato esistente è possibile dopo che un tecnico abbia verificato le condizioni di stabilità della struttura stessa. In particolare bisogna verificare la consistenza del legno che dovrà servire da sostegno all’applicazione di altro materiale che ha un certo peso, come una vetrata.

Se non risultasse abbastanza robusta da sostenere altro peso aggiuntivo, la si può rinforzare con con profili in PVC o con degli inserti in acciaio. La realizzazione di un pergolato sul proprio giardino o sul terrazzo può richiedere un titolo abilitativo. Quindi è bene informati bene presso l’organo comunale di appartenenza.

Una volta eseguiti questi primi interventi e chiesti i dovuti permessi, si può procedere con i lavori di chiusura laterale. Se abbiamo scelto di chiudere il pergolato con una vetrata, la scelta migliore è quella delle finestre che si aprono a libretto, perché in questo modo potete avvicinare le ante di vetro le une alle altre e nel periodo estivo lasciare le finestre totalmente aperte, per consentire il riciclo dell’aria.

Come posso chiudere un pergolato?

interno di un pergolato da giardino

 

Se montate del finestre molto ampie, anche accostandole a libretto occuperanno spazio per via dello spessore dei vetri. Perciò valutate bene l’ampiezza di ciascun vano.

Passiamo ora alle parte superiore: la copertura. Anche qui potete decidere se la volete fissa oppure che si possa aprire quando fa più caldo. Ricordate che d’estate un pergolato chiuso a vetri può creare un “effetto serra” e quindi essere troppo caldo per potervi stare dentro.

Consigliamo di scegliere una struttura (in alluminio o in vetro) ma che non sia fissa. La copertura superiore e quella laterale possono essere completate da tende e tapparelle che aiuteranno a creare ombra all’interno.

Come chiudere una veranda fai-da-te?

Chiudere un pergolato con delle vetrate: protezione per tutte le stagioni

 

Queste possono essere anche azionate da un motorino interno. Vi eviteranno di tirarle a mano. Il montaggio delle parti in vetro dovete farlo fare ad un esperto del settore. Sarebbe pericoloso se qualcosa non funzionasse bene.

Ricordate che sarà un ambiente abitato e le persone andranno a toccare le finestre, magari anche solo per aprirle e chiuderle. Quindi in questo caso non azzardate lavori fai da te.

Per le finestre potete scegliere: finestre in PVC, in legno, in alluminio e legno, in alluminio e PVC, a taglio termico o scorrevoli. L’aiuto di un espero sarà anche in questo caso prezioso.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi