Vai al contenuto

La mini casa prefabbricata in Tasmania dotata di tutto

 

La mini casa prefabbricata in Tasmania dotata di tutto

 

Tasmanian house è un progetto di Jiri Lev, un architetto australiano che ha progettato una casa completamente eco-sostenibile. Un esempio di bio architettura a salvaguardia dell’ambiente.

L’idea nasce quando Lev ha pensato di costruire una casa alternativa per la propria famiglia, un nuovo modo di pensare alle abitazioni utilizzando solo materiali eco sostenibili. Un’innovazione che diminuirebbe l’impatto sull’ambiente.

Una casa compatta, sostenibile ed economica

Una casa compatta, sostenibile ed economica

 

Tasmanian House, infatti, è stata realizzata con materiali biodegradabili ed è completamente autosufficiente. Per realizzarla sono stati utilizzati elementi grezzi e non trattati. Legname proveniente da piantagioni sostenibili a km0 e lana di pecora come materiale per l’isolamento.

Una scelta consapevole maturata, da una parte, come risposta all’inquinamento ed allo sfruttamento delle risorse, dall’altra, all’impatto che i materiali di costruzione hanno sull’ambiente che ci circonda. Un dovere morale, stando alle parole di Jiri Lev, che ha voluto utilizzare principalmente sostanze biodegradabili evitando vernici e trattamenti chimici.

Un progetto che si è trasformato in un’opportunità per provare qualcosa di diverso, dimostrare che è possibile costruire una casa confortevole in modo economico ed ecologico.

Le caratteristiche di Tasmanian house

Una mini casa prefabbricata sostenibile

 

Abitazioni piccole e compatte circondate da terreni agricoli realizzate quasi interamente con il legname della Tasmania. Un’intelaiatura di pino non trattato ed un pavimento in quercia mentre il rivestimento è in pino macrocarpa, un materiale molto durevole. Per evitare l’uso di vernici, Lev, ha creato un sistema di ventilazione doppia, su entrambi i lati della facciata, rendendola inattaccabile dagli agenti atmosferici che potrebbero danneggiarla. Il rivestimento interno, invece, ha un involucro permeabile al vapore che consente di ottenere un’umidità interna al 50 per cento.

La Tasmanian house è grande circa 26 mq e può essere composta da due o tre stanze: angolo cottura, bagno ed una zona soppalcata per le camere da letto. Compatta ma allo stesso tempo flessibile perchè può essere ampliata in seguito. Lo stile architettonico utilizzato da Lev è quello georgiano, tipico della Tasmania, struttura semplice e rettangolare con un tetto a capanna. Il costo si aggira intorno ai 40.000 euro.

Una mini casa prefabbricata sostenibile

Le caratteristiche di Tasmanian house

 

Il progetto è davvero innovativo e funge da prototipo per un modello abitativo accessibile. L’edificio può decomporsi e diventare un orto biologico certificabile eliminando solo pochi elementi, come i fili elettrici o le piastrelle in bagno.

Una casa compatta, sostenibile e conveniente che rappresenta un primo passo verso un progetto più ampio, lo sviluppo di un eco-villaggio in Australia.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi