Soluzioni per risparmiare acqua in giardino

risparmiare acqua

Una domanda che spesso ci si pone, soprattutto in estate, è: “Ma si può risparmiare acqua nelle operazioni comuni di giardinaggio?“. Sicuramente è importante sottolineare che le varie soluzioni che si possono adottare sono molteplici ma devono considerare il bisogno che hanno le piante di acqua. Ricordiamoci che ogni pianta ha i suoi bisogni, che spesso sono diversi dalle altre piante.

La prima soluzione è quella di piantare piante autoctone che sono quindi adatte al clima del territorio. I semi delle piante del luogo di origine germinano molto meglio nel loro habitat naturale, e resistono decisamente bene alle temperature locali.

Se la zona in cui vivete ha subito un’ondata di caldo e siccità, vi converrà piantare erbe annuali e perenni tolleranti all’aria arida. Essendo resistenti alla siccità non temeranno le temperature estive. Optate per piante mediterranee, che apprezzeranno il nostro sole.

Ancora, raccogliete l’acqua piovana, se ne avete le possibilità, e riutilizzatela nel prato. Irrigate alle giuste profondità e a intervalli regolari. Per far questo investite su un misuratore di umidità dei prati. Per una misura un po più “rustica” utilizzate un cacciavite e inseritelo nel terreno, controllando la profondità di bagnatura.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.