Vai al contenuto

Come costruire una vasca per le tartarughe d’acqua

     

    Le tartarughe d'acqua: come costruire una vasca adatta a loro

     

    Tra i tanti animali domestici che si possono adottare ci sono anche le tartarughe d’acqua. E non crediate che le tartarughe richiedano meno attenzione rispetto per esempio ad un cane o ad un gatto. Mentre quest’ultimi dovranno essere accuditi nel cibo e nelle cure veterinarie, alle tartarughe dovrete preparare anche  una vera e propria “casa”.

    Dovrete infatti pensare ad una vasca dove far nuotare gli animali in piena libertà ma anche ad un posto dove possano riposare all’asciutto. Inoltre sarebbe anche opportuno che vi sia un angolo in ombra dove ristorarsi nelle ore più calde della giornata.

    Tenete conto che le tartarughe crescono e da adulte raggiungono delle proporzioni anche considerevoli, quindi l’ambiente in cui andranno conservate dovrà essere abbastanza spazioso per quando gli esemplari diventeranno adulti.

    La tartaruga d’acqua predilige l’ambiente al naturale, pertanto se avete un giardino sarebbe ottimo realizzare un piccolo laghetto artificiale. In alternativa potete acquistare negli stores per gli animali un acquario o delle vasche artificiali.

    Acquario per tartarughe d’acqua dolce fai-da-te

    laghetto artificiale per tartarughe

     

    Se tuttavia le vasche che trovate in giro non vi soddisfano oppure se per puro piacere personale volete costruire voi una “casetta” alle vostre nuove amiche, vedrete che è semplicissimo. Vi basteranno pochi materiali. In primo luogo ovviamente dei sassi: sceglieteli come più vi piacciono per dare colore e vivacità all’ambiente.

    Aggiungetevi poi altri tipi di decorazioni come conchiglie e piantine che siano commestibili per le tartarughe. La vasca deve essere delle dimensioni giuste per ospitare uno o più animali: calcolate che per una tartaruga di 10 cm di lunghezza ci vorrà una vasca di 60 cm minimo. E per terminare comprate anche dei termoriscaldatori, delle lampade e un filtro per l’acquache vi permetteranno di avere e mantenere sempre l’habitat adatto alla vita degli animali.

    La zona asciutta su cui la tartaruga può riposare deve esserle facilmente raggiungibile, perciò non azzardate astrusi allestimenti. Fate in modo che l’animale possa muoversi liberamente ed arrivare nello spazio fuori dall’acqua senza troppo sforzo.

    Come creare un acquaterrario per tartarughe

    vasca per tartarughe artificiale

     

    Potete mettere una piccola “piattaforma” in materiale naturale come il sughero, il legno o dei sassi ruvidi. Meglio evitare la plastica. Anche le eventuali decorazioni non dovrebbero essere in plastica. Posizionate invece delle piantine vere che siano commestibili e che rendano la vasca il più naturale possibile.

    Mantenete la temperatura dell’acqua tra i 24-26 C° aiutandovi con il termostato. Pianificate un’apertura abbastanza grande della vasca artificiale perché alle tartarughe fa molto bene essere esposte alla luce solare diretta, senza vetro o plexigrass che schermano i raggi ultravioletti.

    Se non vi riuscite, acquistate delle lampade a raggi ultravioletti UVA e UVB e lasciatele accese almeno 12 ore al giorno. Gli animali beneficeranno del calore e dell’esposizione alla luce. E infine sappiate che le tartarughe come tutti gli altri animali domestici vanno curati con attenzione e amore e, seppur silenziosissime, anche loro sapranno darvi grandi soddisfazioni.

    Iscriviti alla newsletter di Casafan

    Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

    Contenuti Premium

    Update con gli ultimi trend

    Cancellati quando vuoi