Vai al contenuto

Il color amaranto per ravvivare l’arredamento

 

 

C’è un forte legame che si crea fra architettura esterna e arredamento interno. Quest’unione diventa un’arte capace di uniformare tutti gli oggetti e tutti i mobili usati al rigore di un’architettura razionale. Utilizzando poi dei mobili funzionali dalle linee semplici e lineari, dai colori particolari, spesso si ottengono delle soluzioni di arredo che raggiungono il proprio gusto.

La proposta di personalizzare le singole scelte e di creare atmosfere a noi gradite secondo i nostri desideri, ci spingono a cercare delle soluzioni personali nei vari stili che ci vengono proposti. Ogni casa è differente da un’altra perché ogni persona è diversa da un’altra.

Il colore alle pareti è il primo passo perché essa parli di noi e del nostro modo di essere. Il tinteggiare le pareti con colori originali e arredarla con accessori unici, danno alla casa una nota particolare. Oggi vi suggeriamo una scelta un po’ ardita per dare un tocco originale alla vostra casa: arredare col colore amaranto.

Il color amaranto proviene da una pianta ornamentale che produce dei fiori di questo colore, con una tonalità di rosso cupo, simile alla granata. Perché non riproporlo anche nelle nostre case? Non vi preoccupate dello stile di arredo che avete.

Come arredare ed abbellire casa con l’amaranto

 

Per esempio l’accostamento di questa tonalità con mobili laccati bianchi, fatti con materiali nuovi come il metallo e il vetro crea è un’ottima scelta. In cucina: spesso accostare il bianco, tipico dell’arredamento moderno al color amaranto, rinforza il rustico dei mobili, dando forza e luce all’insieme.

In cucina le superfici solide hanno alte prestazioni estetiche e funzionali e non passa inosservato quest’accostamento, che può essere proposto sui pensili bassi, abbelliti con maniglie di ferro battuto lavorato e dorato e perché no? colorato di questa tonalità.

In bagno: il colore amaranto delle pareti può essere incorniciato da definizioni sul soffitto di colore bianco che allarga lo sguardo o da piastrelle geometriche. I mobili seguono questo concetto del contrasto e sono rifiniti con il color nero.

Color amaranto: idee di arredo e abbinamenti

 

Il nero come il bianco accompagna l’amaranto molto bene e si può giocare sul colore anche con il pavimento da scegliere. Oggi i sanitari che trovate in commercio sono di diverse varietà e molti si prestano ad arredare la stanza del bagno con speciali forme e colori che variano dal bianco al crema, dal cremisi al nero.

L’illuminazione di un bagno in amaranto deve essere soffusa ma anche brillante per creare una stanza vivibile di giorno e di notte. Si consigliano luci led a basso consumo. In camera da letto: è la stanza dove si riposa e dove si vive per lo più in intimità con se stessi e con gli altri.

Il rosso amaranto così caldo e avvolgente deve essere distribuito in modo parsimonioso. Spesso si crea un’atmosfera orientaleggiante se si usano cuscini, tendaggi o coperte di questo colore. L’arredamento della camera deve sempre ricordare a chi la vive, di preferire mobili di antiquariato con oggettistica dal colore neutro e ninnoli preziosi in argento o in rame.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi