Vai al contenuto

Come rimuovere il bruciato dalle pentole con un semplice foglio di alluminio

 

pulire con alluminio le pentole incrostate

 

In commercio esistono tanti tipi di pentole e spesso le tante cuoche provette o vecchie cuciniere, hanno le loro preferenze. Il più delle volte le più esperte, partono dal tipo di cibo da cucinare e scelgono il tipo di pentola.

Il ragù và preparato e lasciato bollire in un tegame largo e dal fondo alto. Non importa di che tipo è la pentola. Può essere di alluminio, di terracotta o di teflan antiaderente o di acciaio. Il brodo invece predilige una stoviglia alta e con bordi contenitivi. Le fritture vanno in padelle antiaderenti con piani ampi e pareti convesse.

Di solito è l’alluminio il metallo che offre la migliore combinazione fra le esigenze di formatura, resistenza meccanica e di conduttività, indispensabili ad un buon utensile da cucina. La capacità di condurre il calore è infatti un requisito essenziale per una buona pentola.

Un recipiente dotato di buona conduttività consente la regolazione efficace della temperatura nelle varie fasi di cottura, la distribuzione uniforme del calore su tutte le superfici, sia sul fondo che sulle pareti, la conseguente riduzione del rischio di surriscaldamenti locali e bruciature.

Come pulire una pentola in alluminio bruciata?

Come rimuovere il bruciato dalle pentole con un semplice foglio di alluminio

 

Un altro aspetto importante di una pentola, che ne può spesso anche limitare l’impiego, è la facilità con la quale il cibo si attacca al fondo e il fatto che può non essere adatta ad essere messa in lavastoviglie.

Quello di ritrovarsi con una pentola dal fondo bruciato e’ un errore comune ed è un inconveniente che si verifica quando una pietanza viene fatta bollire per troppo tempo. La soluzione più immediata è quella di di mettere la pentola in ammollo ma spesso ciò non basta e ci ritroviamo con fondi incrostati e difficili da pulire.

Ecco allora un trucco per rendere la pentola pulita come se fosse stata appena acquistata. Per eseguire questa operazione non servono molti strumenti, anzi. È sufficiente procurarsi un semplice rotolo di alluminio.

Come rimuovere il bruciato dalle pentole con un foglio di alluminio: la guida

pulire con alluminio le pentole

 

Staccatene un bel pezzo e accartocciatelo a formare una palla. Poi inumiditelo. Vi consigliamo ora di usare un paio di guanti per evitare che le mani si sporchino eccessivamente di grasso. E adesso strofinate.

Se l’alluminio si sporca, risciacquatelo sotto l’acqua corrente e continuate con l’operazione. Pulite le pentole dentro e anche fuori. Se volete potete anche aggiungere un po’ di detersivo profumato per piatti.

Se dopo un po’ dall’utilizzo la pallina di alluminio si deteriora, prendete un altro foglio e ricopritela con un altro strato. Alla fine otterrete delle pentole pulite e come nuove.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi