Vai al contenuto

Perdita del rubinetto? Come ripararlo con il fai-da-te

 

perdita del rubinetto

 

Come si ripara un rubinetto che perde? Dimenticate la chiamata, l’attesa e il caro costo dell’idraulico, ecco a voi la guida che vi permetterà di riparare “fai-da-te” il vostro rubinetto. Quest’azione potrebbe sembrare un impresa impossibile ma molto spesso si tratterà di una semplice sostituzione di guarnizioni.

Assicuratevi di avere a portata di mano: cacciaviti, chiave giratubi (pappagallo), chiave inglese, guarnizione di ricambio, pezzo di stoppa e grasso. Ovviamente, ogni modello di rubinetto prevede una propria modalità di intervento (anche se molto probabilmente il rubinetto che si possiede è quello “classico”).

I modelli in commercio sono: a compressione, a disco di ceramica, con valvole a sfera, a cartuccia. Se il rubinetto perde, dovrete eseguire una semplice procedura. Iniziate chiudendo l’acqua. Una volta chiusa l’acqua dovrete chiudere anche lo scarico del lavandino (evitando cosi di perdere eventuali pezzi caduti nel lavandino). Questo, è un passaggio comune a tutti i tipi di rubinetto.

Per i rubinetti a compressione, smontate le manopole del rubinetto, svitate il dato con una chiave inglese. Una volta estratto lo stelo, troverete il cosiddetto O-ring (cerchio in plastica). Sostituite questo cerchio e provvedete a togliere la guarnizione in gomma. Applicate, prima di rimontare il tutto, un leggero strato di grasso. Rimontate il tutto e riaprite l’acqua, controllando così il corretto funzionamento.

Come riparare un rubinetto che perde

perdita del rubinetto bagno

 

Per i rubinetti a disco ceramico, rimuovete il bullone e sfilate la cartuccia del miscelatore. Sostituitela se rotta. La guarnizione alla base andrà sostituita se danneggiata. Rimontate il tutto e controllate.

Poco più complesso, è il rubinetto con valvole a sfera. In questo caso, dovrete acquistare il kit di riparazione apposito. Una volta ottenuto il kit, svitate il miscelatore, rimuovete il tappo e la borchia con una pinza. Successivamente allentate la camma del rubinetto per rimuoverla insieme alla rondella e alla sfera. Rimuovete guarnizioni di aspirazione e molle. Poi sostituite l’O-ring, applicando il classico strato di grasso. Sostituite tutti i pezzi e rimontate.

Per il rubinetto a cartuccia, il procedimento è molto simile agli altri. Per svitare il miscelatore dovrete inclinarlo all’indietro. Rimuovete poi la clip di fissaggio (si tratta di un componente di plastica circolare). Estraete la cartuccia, mantenendola in posizione verticale. Rimuovete beccuccio e ponetelo da parte. Sostituite O-ring e applicate lo strato di grasso; rimontate.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi