Vai al contenuto

Come trasformare l’olio in sapone?

 

Sapone dall'olio

 

Forse non tutti lo sanno ma l’olio di frittura ha una particolare forma di smaltimendo che lontana è dal “scolarlo del lavandino” o simili. Difatti esistono diversi punti di raccolta per gettare via l’olio di frittura restante. Contrariamente a buttarlo noi vi proponiamo una guida per riciclarlo e cosi creare il sapone dall’olio usato!

Il sapone che si ottiene potrà essere usato per il bucato, per detergere i piatti ma anche per il lavaggio delle mani. Ma quali sono gli occorrenti per realizzare il sapone dall’ olio usato? Vediamoli insieme: 1 kg di olio di frittura, 300 gr di acqua, 135 gr soda caustica, oli essenziali (a vostra discrezione), coloranti in polvere, un becher in vetro, pentola, guanti, frullatore a immersione, termometro a immersione, bilancia, stampi e coperta.

Come primo step filtriamo l’olio, così facendo elimineremo tutte le impurità presenti e in seguito sarà piu facile lavorare. Pesiamo l’olio, e ripetiamo lo stesso passaggio per l’acqua e la soda caustica usando una bilancia. Versiamo l’acqua in un becher di vetro e aggiungiamo man mano la soda, poco a poco, mescolando il tutto.

Contemporaneamente poniamo l’olio in una pentola a riscaldare mantenendo sotto controllo, costantemente, la temperatura. Al raggiungi dei 40-45° potrete spegnere il fuoco. Eseguite lo stesso passaggio con la soda caustica e appena avrà raggiunto la temperatura giusta mischiatela con l’olio. Nella prossima pagina i prossimi passaggi.

Facciamo il sapone con il riciclo dell’olio

Sapone dall'olio oliva

 

Ora entrerà in scena il frullatore ad immersione che andrà a miscelare i due liquidi e a ottenere un composto omogeneo, della stessa consistenza della crema. Aggiungete ora gli oli essenziali, utili a profumare la saponetta che verrà. Aggiungete quindi i coloranti.

Lo step successivo è il versamento del sapone negli appositi stampini, la quale forma e dimensione sarà ovviamente a vostro piacimento. Riempiti, copriteli con un telo e lasciate raffreddare per 24/48 ore.

A questo punto potrete tagliare il sapone indossando i guanti. Aspettate, il sapone lo potrete utilizzare dopo 5 settimane dal taglio. Ricordate di utilizzare i guanti non solo nella fase del taglio ma, se potete, anche nella fase in cui lavorerete con la sofae caustica, in quel caso userete anche gli occhiali protettivi.Buona fortuna e riciclate!

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi