Vai al contenuto

Come eliminare l’odore di muffa dai vestiti

 

eliminare i cattivi odori

 

A chi non è capitato di sentire del cattivo odore provenire dai panni? Accade se i vestiti sono rimasti al chiuso per troppo tempo in un armadio o inavvertitamente lasciati in lavatrice più di un giorno.

Ci sono però dei metodi semplici ed efficaci per risolvere il problema anche con dei prodotti che si hanno già in casa. I nostri alleati sono: l’aceto bianco, il bicarbonato di sodio e il borace, un cristallo naturale che potete acquistare tranquillamente nei negozi di bricolage o di casalinghi.

Tutti questi prodotti sono naturali ed eliminano facilmente i residui di muffa dai vestiti e di conseguenza il cattivo odore. Il bicarbonato di sodio è molto utilizzato anche per eliminare gli odori dai frigoriferi.

Proprio come il frigorifero spesso è la lavatrice stessa che emana un cattivo odore, per via dei residui di sapone che si depositano all’interno della vaschetta o del cestello. Quando fate la lavatrice ad alta temperatura (60° e più) versate nella vaschetta insieme al normale detersivo, un bicchiere di aceto bianco e di bicarbonato o borace.

Muffa sui vestiti: ecco i rimedi naturali per farli tornare come nuovi

odore di muffa sui panni

 

I panni usciranno bianchi, in quanto il bicarbonato ha anche un’azione sbiancante e soprattutto avranno perso quello sgradevole odore che sentivate. Abbiate cura di stendere i vestiti all’aria aperta e al sole.

In caso di cattivo odore usare l’asciugatrice è sconsigliato. Ci sono però alcuni abiti che non possono essere messi in lavatrice ma vanno lavati a secco. E’ il caso di vestiti dai tessuti particolari come la seta, che è sempre bene portare in tintoria anziché lavarli a casa.

Se però tirandoli fuori dall’armadio li sentite maleodoranti, un rimedio c’è. Il bicarbonato può essere usato anche a secco. Spargetelo sull’abito maleodorante e lasciatelo agire per una notte intera. L’indomani scuotetelo e fategli prendere aria.

Per avere vestiti sempre profumati si possono adottare dei metodi del tutto green

odore di muffa nella lavatrice

 

L’odore sarà andato via e se non è necessario portarlo a lavare per togliere eventuali macchie, potete tranquillamente indossarlo. A volte purtroppo la muffa non è solo causa di cattivo odori, ma può creare delle vere e proprie macchie.

In questo caso il metodo più efficace è quello di far bollire dell’acqua in una pentola e immergervi la stoffa dentro per almeno 5 minuti. Lasciate raffreddare e quando l’acqua sarà tiepida tirate fuori il capo, strizzatelo e mettetelo in lavatrice.

Fategli fare il lavaggio normale. L’acqua calda avrà ammorbidito la macchia e la stoffa, dopo il lavaggio, tornerà pulita. L’aceto bianco è considerato un deodorante naturale ed è dunque utile anche in caso di muffa. Potete usarlo diluito e spruzzarlo sugli abiti.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi