Vai al contenuto

Il tè bianco e i suoi benefici

 

preparare il tè bianco

 

Sapevate che esiste anche il tè bianco? Ebbene sì. Si tratta di un tipo di tè molto delicato che ha delle proprietà importanti capaci di donare un vero benessere all’organismo. Il tè bianco appartiene alle piante della famiglia Teacee. Dalle foglie opportunamente trattate di tali piante si ottiene il tè bianco.

La pianta del te è un arbusto alto 2-3 m. sempreverde con foglie alterne. Le foglie vengono raccolte quando la pianta ha raggiunto il terzo anno di vita. In Cina e in Giappone la raccolta delle foglie per il tè bianco viene praticata 3-4 volte l’anno mentre nelle regioni tropicali si raccoglie con cadenza più ravvicinata.

Il trattamento delle foglie comprende diverse operazioni: l’appassimento al sole, l’accartocciamento, l’avvolgimento delle foglie su se stesse per creare dei cilindri e la fermentazione delle stesse dopo essere state inumidite. Questa fermentazione fa anche variare la colorazione delle foglie, dal verde al bluastro.

Con questa preparazione si ottiene il prodotto detto tè nero, mentre l’esclusione della fermentazione permette di ottenere il tè verde. Per il tè bianco invece non si procede all’accartocciamento delle foglie. Tutte le qualità del tè che sono in commercio quindi si distinguono tra loro dalla provenienza delle piante e dal trattamento di essicazione da esse subito.

A cosa fa bene il tè bianco?

sorseggiare il tè

 

Ma vediamo quali sono i benefici del tè bianco. Il tè bianco arriva dalla Cina e si raccoglie solo due giorni all’anno. Le sue piante hanno foglie alterne, spesse, coriacee. I suoi fiori spesso vistosi, solitari o in cime, hanno il frutto a forma di capsula. Si tratta di un tè più delicato rispetto agli altri. E’ in verità il più prezioso. Una volta infuso nell’acqua calda, sprigiona un sapore delicato e unico. Ha anche dei benefici sullo spirito e sul corpo.

La particolarità di questo tè è che viene raccolto da piante giovani e dai germogli teneri che hanno della peluria bianca intorno, da qui il nome del tè. A differenza del tè nero o verde, il tè bianco non si arrotola, è solo leggermente ossidato, diventando così tra i tè meno elaborati e più naturali sul mercato. Questo tè si beve ad una temperatura di 60° circa ed è molto veloce da preparare perché non ha bisogno di lunghi tempi di infusione. E’ molto raccomandato perché è ricco di antiossidanti che proteggono il corpo dai danni dei radicali liberi che danneggiano l’organismo.

Migliora la pelle e la mantiene giovane e luminosa. E’ molto adatto a chi soffre di ipertensione perché riduce la pressione sanguigna e fluidifica il sangue migliorando la funzionalità delle arterie. Infine aiuta anche l’igiene del cavo orale perché contiene piccole quantità di fluoro e altre sostanze nutritive. Utilissimo quindi su denti e gengive. Alcune ricerche hanno dimostrato i benefici nella dieta dell’assunzione del té bianco che aiuta a metabolizzare gli zuccheri contenuti nei carboidrati favorendo il dimagrimento associato però ad una dieta equilibrata.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi