Vai al contenuto

Porte a vetro per arredare con gusto ed eleganza

 

porta a vetro satinata

 

Molto spesso negli appartamenti di modeste dimensioni c’è la necessita di ricavare un altro spazio oppure ci si rende conto che un ambiente, precedentemente vissuto come un open space, potrebbe essere meglio sfruttato se venisse suddiviso e magari anche chiuso.

Però non sempre installare un tramezzo è la soluzione giusta. Molte case per esempio non hanno una buona esposizione alla luce e mettere un tramezzo significherebbe perdere quel po’ di luce naturale che passa dalle finestre.

E allora come fare? Una soluzione c’è: scegliere una porta a vetro. Si tratta di una soluzione per esempio molto adatta agli ambienti che hanno un arredo moderno, perché la porta a vetro si inserisce perfettamente nel concetto di essenzialità dello stile contemporaneo.

Le belle intelaiature in ferro di una struttura a vetri, conferiscono all’ambiente un inequivocabile tocco di eleganza e raffinatezza. Il vetro impiegato per questo genere di porte da interni è quello temperato, che ha un’alta solidità ed è garantito in quanto a sicurezza.

Porte in vetro per interni: modelli e soluzioni

porta a vetro scorrevole

 

Nello sciagurato caso di un incidente domestico, il vetro temperato va in mille piccolissimi pezzi ma non si rischia di avere delle schegge taglienti di grandi dimensioni che invece ferirebbero. Essendo un elemento di arredo ci sono moltissime varianti di porte a vetro.

Innanzitutto la scelta del vetro. Spesso si usa un vetro non del tutto trasparente, ma satinato su uno o entrambi i lati. Pensate se dovete ricavare una camera da letto al centro di un grande spazio open space.

Un vetro satinato vi garantisce comunque un minimo di privacy. Per una cucina non vi sarebbero di certo problemi per una porta con vetro lasciato al naturale invece. Anzi valorizzerebbe di certo l’angolo cottura. Vi sono poi i vetri laccati e decorati.

Porte interne con vetro: perché sceglierle per arredare casa?

porta a vetro a doppia anta

 

Il mercato di oggi vi offre di certo un’ampia scelta. Dovrete anche decidere la tipologia di porta: a vetro scorrevole a scomparsa o esterna. E anche ad una o doppia anta. Dipende dal vostro gusto ma anche dallo spazio che avete a disposizione.

Se siete dei tipi originali e audaci, potete farvi installare una porta a vetro che occupa l’intera parete, come se fosse cioè un tramezzo vero e proprio ma trasparente. In questo caso però dovrebbe essere comunque un ambiente non proprio alla vista di tutti oppure sarebbe un’ottima soluzione per una zona studio.

Tra i modelli più innovativi di porta vetro c’è senz’altro quello con apertura a giro. In questo caso si tratta di un vero e proprio elemento di design, che potrebbe però risultare non tanto pratico in una casa piccola e con spazi ridotti.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi