Vai al contenuto

Dipingere le pareti di casa: qualche consiglio e idea

     

     

    State pensando di rinnovare le pareti di casa? E avete deciso di scegliere la tinta? Ecco qualche consiglio utile. Sino a qualche decennio fa era di gran moda la carta da parati. Colorata, a motivi geometrici o a tinta unita, la carta era un must nell’arredo degli anni Ottanta.

    Oggi la carta è in disuso e si predilige la tinta. Al massimo si abbina una sola parete in carta con le altre in tinta. Ma quale colore scegliere? La prima cosa da considerare è la tipologia di arredamento che avete, ossia il colore die vostri mobili e il loro stile.

    E ovviamente anche il colore del pavimento. Dovrete scegliere un colore alle pareti che si abbini ad entrambi. La parete bianca va bene su tutto. Anche se il vostro arredo non è proprio moderno e minimalista.

    Se avete un arredamento classico, il vecchio colore alle pareti sicuramente è il giallo ocra o il salmone. Togliete tutte e passate sopra senza timore al bianco. I mobili in legno classico e in noce verrano valorizzati ancora di più.

    Come scegliere i colori per dipingere le pareti di casa?

     

    Il bianco è ottimo anche per l’arredamento rustico, in stile shabby chic e ovviamente per quello moderno. Se invece volete sbizzarrirvi con i colori, vi consigliamo di non esagerare e di scegliere un solo colore a contrasto.

    Il tortora sta andando molto di moda ultimamente. C’è chi dipinge tutte le pareti col color tortora oppure sceglie questo colore e poi gioca con le diverse tonalità, magari scurendo una o più pareti, per dare più movimento all’ambiente.

    Che ne dite del nero? Si tratta di un colore inusuale ma se ben dosato arreda in modo fantastico. Lo stesso dicasi per altri colori forti come il rosso, il blu o il verde. Lo stesso tortora può essere abbinato ad un denim drift, che è la proposta del nuovo anno.

    Che colori si usano per dipingere sui muri?

     

    Per quanto riguarda invece la camera dei bambini, la fantasia può giocare un po’ visto che è una camera in cui si possono osare dei colori più accesi o anche inserire dei disegni a tema. Se i bambini sono molto piccoli si prediligono delle tonalità pastello molto tenui.

    Un neonato ispira tenerezza e il rosa o l’azzurro tenue sono senz’altro i colori più adatti. Man mano che i bimbi crescono, esprimono anche le loro preferenze in materia di giochi e di disegni. Non male allora giocare un po’ con gli stickers da parete da applicare su un fondo neutro.

    Un’idea originale potrebbe essere quella di ricavare uno spazio su una parete e dipingerlo a righe. Tutta la stanza in bianco e un’unica parete a righe oblique azzurre o rosa. In alternativa alle righe ci sono sempre i pois oppure gli intrecci geometrici. Usate sempre queste varianti con molta parsimonia, per non rischiare di esagerare.

    Iscriviti alla newsletter di Casafan

    Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

    Contenuti Premium

    Update con gli ultimi trend

    Cancellati quando vuoi