Vai al contenuto

Cosa guardare prima di acquistare un divano nuovo

 

scegliere i divani

 

Il divano è il centro del salotto, il luogo in cui ci si riunisce con la famiglia o dove ci si rilassa alla fine di una giornata di lavoro. È quindi un pezzo di arredamento molto importante e che va scelto con una certa attenzione visto che dovrà durare nel tempo.

La durata di un divano dipende da molti fattori che sono correlati all’uso che se ne fa ma anche alla qualità del prodotto e al tipo di realizzazione. È importante guardare alcuni aspetti per fare sì che il divano duri a lungo e che mantenga anche la sua forma e la sua comodità iniziale.

La prima cosa da considerare è la sua funzione primaria, ovvero capire se lo si userà per ospitare oppure anche per appisolarci. Questo è importante per capire se scegliere un divano a due o tre posti. La misura e la lunghezza di un divano diventano importanti anche per l’inserimento nel contesto del salotto. Un divano eccessivamente grande potrebbe far risultare l’ambiente troppo piccolo.

Nel caso di tratti di una stanza con finestre grandi, le misure del divano vanno prese al millimetro in modo da non ingombrare il passaggio e per non creare dei corridoi troppo piccoli e poco agevoli.

Come capire se un divano è buono?

divani di qualità

 

Le forme dei divani sono moltissime e possono essere a due o tre posti, a volte anche di più, possono avere la chaise longue che può essere collocata a destra o sinistra del divano oppure essere a forma di Elle o di Ci. Queste ultime due forme di divano sono quelle che richiedono maggiore attenzione; sono dei divani molto accoglienti ma occupano davvero molto spazio e si adattano bene solo in ambienti abbastanza grandi ed ariosi.

Il colore del tessuto o della pelle che ricopre il divano è importante perchè si deve adattare allo stile del salotto ma deve essere anche un colore che non stancherà nel tempo. I tessuti per divani che meglio si adatteranno al passare del tempo sono quelli a tinta unita, senza alcuna fantasia.

I colori dovrebbero essere sobri e non troppo accessi perchè il tessuto tende comunque a cambiare tonalità nel tempo ed una cromia troppo acceso sbiadirà a causa della luce presente nel salotto.

Ovviamente anche i tessuti fantasia possono andare bene ma dovrebbero essere molto discreti e poco caricati di colore, come delle righe sottili bianche e beige oppure sui toni dell’azzurro.

Gli errori da non fare per la scelta di un divano

scegliere i divani per il soggiorno

 

Le sedute dei divani si differenziano grazie alla presenza dei cuscini su cui ci si siede. Nei divani piccoli è meglio scegliere un unico cuscino in modo da non suddividere la seduta e non vincolare il numero di persone che potranno accomodarsi.

Lo schienale del divano dovrà essere direttamente proporzionale all’altezza dei soffitti. Se il soffitto è basso andremo a scegliere uno schienale ridotto e viceversa se il soffitto è molto alto.

Per scegliere un divano che duri nel tempo scegliete quindi colori neutri, non seguite le mode del momento visto che sarà un pezzo di arredo che durerà anni; prima di acquistare un divano, sedetevi sopra per almeno 15 minuti in modo da verificarne l’effettiva comodità della seduta e dello schienale.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi