Vai al contenuto

Come nascondere il condizionatore: qualche idea e consiglio pratico

 

Come nascondere il condizionatore

 

Il climatizzatore è ormai un elettrodomestico che si trova in ogni abitazione. D’altronde non se ne può più fare a meno. Le estati sono davvero lunghe e torride e anche chi non si era attrezzato, è stato costretto a chiamare il tecnico e a farsi montare un condizionatore all’ultimo minuto.

Ma diciamoci la verità, vedere l’apparecchio così a vista non è sempre gradevolissimo. Anche se ultimamente le aziende stanno badando sempre più anche al design di questi oggetti. Tuttavia c’è chi ha un arredamento particolarmente ricercato e in stile classico e davvero la macchina stona. Ma allora come nascondere il condizionatore?

Se è possibile, il condizionatore può essere incassato in una nicchia oppure in una falsa trave. In questo modo si può mascherare l’elemento molto bene. Se state facendo dei lavori di ristrutturazione questa potrebbe essere una soluzione.

Se ciò non è possibile e non volete fare grandi interventi di muratura, scegliete un posto sul muro che sia un po’ nascosto. Per esempio sopra una finestra o sopra una porta di ingresso. In questo modo le altre pareti saranno libere e visivamente non avrete la macchina in un punto centrale dell’ambiente.

Come nascondere le canaline del condizionatore?

struttura in legno per condizionatore

 

Lo stesso discorso vale se si riesce ad installare lo splitter sopra un mobile come un armadio o una libreria. Di per sé si tratta di un posto dove non si metterebbe comunque nulla e che invece risulta anche adatto ad un sistema di climatizzazione, che necessita di essere posizionato in alto, per far scorrere il flusso dell’aria in modo omogeneo all’interno della stanza.

Un altro modo per non far notare eccessivamente il condizionatore è sceglierlo in base al colore della pittura del muro o viceversa, abbinare il colore della parete alla macchina. Sarà facile per i condizionatori bianchi. Se invece il colore del condizionatore è nero, la parete può essere dipinta di antracite e si creerà cos’ comunque un’omogeneità di stile.

Se invece nell’arredamento domina prevalentemente il legno, in commercio esistono delle soluzioni per ricoprire il condizionatore con una struttura lignea, che lascia la parte inferiore libera, lì dove esce l’aria. Se potete permettervelo ovviamente chiamate un falegname che vi disegnerà ad hoc una struttura lignea, incorporandola magari agli altri elementi di arredo.

Come camuffare uno split?

Condizionatore di design

 

Infine il condizionatore può essere camuffato grazie ad un gioco di decorazione. Per esempio si possono installare mensole o elementi in muratura, che nasconderanno ad un primo colpo d’occhio il condizionatore e inoltre creeranno una sorta di parete attrezzata, che è sempre utile per riporre gli oggetti in casa.

Se poi scegliete il condizionatore di design, allora è tutta un’altra storia. Spenderete certamente di più, ma sicuramente otterrete un grande effetto. Molte case produttrici hanno coniugato la tecnologia ad un design ricercato e raffinato. In questo caso il condizionatore sarà un elemento a sé stante e non avrete bisogno di camuffarlo. Anzi, al contrario, sarà anche bello da vedere.

In questo tipo di macchine non si è badato a spese. Per esempio non si sono disdegnati inserti in materiale diverso come il legno o l’alluminio e l’uso dei colori. A fronte di un anonimo condizionatore acquistato in un centro commerciale qualsiasi, avrete un accessorio d’arredo che renderà la vostra casa ancora più particolare e originale.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi