Vai al contenuto

Bonus verde 2022: come funziona la detrazione per giardini e terrazze

 

Bonus verde 2022: come funziona la detrazione per giardini e terrazze

 

Buone notizie per chi ha deciso di rinnovare gli spazi esterni come i giardini e le terrazze: con la Legge di Bilancio 2022, è stato confermato il cosiddetto bonus verde

Si tratta di una agevolazione fiscale, sottoforma di detrazione IRPEF nella misura del 36%, per tutte quelle spese affrontate per la sistemazione di ambienti esterni come giardini, terrazze e coperture, compresele parti comuni esterne condominiali.

In quest’ultimo caso, il singolo condomino potrà usufruire della detrazione nel limite della quota a lui imputabile. Ovviamente la quota dovrà essere stata versata al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi. 

Limiti di spesa per il bonus verde 2022

Limiti di spesa per il bonus verde 2022

 

Premiato il verde e il tempo trascorso negli spazi aperti delle nostre case, ma con alcuni limiti, che è opportuno conoscere per sfruttare al meglio questa opportunità.

Le spese sostenute infatti non dovranno superare l’importo massimo di 5.000 euro per ogni unità immobiliare, con ripartizione in 10 quote annuali dello stesso importo. Tradotto in numeri, significa una detrazione totale di 1.800 euro.

I beneficiari del bonus verde 2022

I beneficiari del bonus verde 2022

 

Ma chi sono coloro che possono beneficiare del Bonus verde 2022? Scopriamolo insieme. Per richiedere l’agevolazione non occorre essere necessariamente in possesso del titolo di “proprietari”. E’ sufficiente essere detentori di uno dei seguenti diritti di possesso: 

  • diritto reale di godimento sull’immobile oggetto di intervento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • nuda proprietà;
  • locazione (affitto) o comodato.

Avete capito bene! Se dunque siete inquilini di un appartamento in locazione e siete interessati alla manovra, anche voi potete procedere con la richiesta. 

Gli interventi previsti dalla Legge di Bilancio 2022

Se è pur vero che non è consultabile un dettagliato elenco degli interventi realizzabili, è altrettanto vero che sono state individuate delle macroaree di riferimento. 

Con il Bonus verde 2022 potrete dedicarvi alla realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili; alla sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, di unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, di impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi. 

Aspetto fondamentale – considerati i costi di talune attività – è che la misura agevolativa copre anche le spese di progettazione e di manutenzione (purché relative all’esecuzione degli interventi in questione). 

Pronti dunque con le idee per ridare nuova vita a quegli spazi delle vostre case o dei vostri appartamenti usurati dal passare degli anni o bisognosi di un restyling!

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi