Vai al contenuto

Il vecchio cassettone della nonna e i suoi mille usi

 

restaurare una cassettiera

 

Chi da bambino non ha aperto i tanti cassetti del settimino della nonna, alla ricerca di qualche tesoro nascosto? Collane accumulate negli anni, fazzoletti inamidati e profumo di lillà. Eppure il gioco dei cassetti non perdeva mai il suo fascino e ogni volta sembrava di trovare qualcosa di nuovo. Il segreto era tutto nella quantità di cose che quei grandi e robusti contenitori erano capaci di conservare.

E che fine ha fatto quel vecchio cassettone? Probabilmente è stato riposto in cantina perché nelle case moderne non si sa più dove metterlo e il suo stile antico e rigido non coincide con quello dei nostri tempi. Eppure una soluzione ci sarebbe.

Perché non andate a riprendere la vecchia cassettiera della nonna riposta in soffitta e dimenticata da tutti? Vedrete quante idee vi verranno in mente dopo averla rimessa a nuovo. E’ arrivato il momento di liberarla dalla polvere accumulata negli anni, per dargli una nuova veste.

Basta solo avere un po’ di occhio, non tanta manualità e procedere al restyling. E l’effetto sarà assicurato. Potrete creare un elemento d’arredo del tutto originale che stupirà voi e i vostri amici.

Dove e come usare le cassettiere

cassettiera della nonna

 

Il cassettone antico è un mobile di solito molto robusto che si presta bene ad essere carteggiato, rifinito con dello stucco e ridipinto. La capienza dei cassetti di questi mobili è sbalorditiva e vi aiuterà a mettere in ordine e a custodire i tanti oggetti che si accumulano nelle vostre case.

E non è detto che il cassettone debba andare per forza in camera da letto come si usava una volta. Le nonne ci tenevano il loro corredo, ma nulla ci vieta di impiegare il mobile così capiente, nella camerata dei bambini, in bagno e perché no? in cucina.

Potete sfruttare il piano in vario modo. Se posizionato in una zona di passaggio e di entrata, come un ingresso, può essere usato come piano di appoggio per le chiavi e le borse di chi entra in casa e non sa dove lasciare le cose che ha in mano.

Cassettiera trasformata in fasciatoio

cassettiera shabby

 

Ci si può appoggiare tutto quello che non si deve dimenticare uscendo, per esempio. In questo modo non si dimenticherà nulla e prima di uscire di casa il nostro sguardo cadrà per ultimo sul caro e vecchio mobile dei nonni.

In salone, vicino alla zona di relax, può essere un ottimo appoggio per una lampada da tavolo con sopra uno specchio. E che dire se decidiamo di usarlo nella camera dei bambini?

Invece del moderno fasciatoio, potremmo usare i tanti cassetti per riporre gli abitini dei più piccoli e la parte superiore come appoggio per il cambio. In futuro i cassetti saranno sempre utili e, messo via il fasciatoio, il piano potrebbe essere usato per i giochi e i libri dei più grandicelli.

Come usare una cassettiera in qualsiasi stanza della tua casa

cassettiera marrone

 

E immaginiamo di entrare in cucina e vedere la vecchia cassettiera trasformata in un piano di lavoro. Sarà comodissima e lo spazio dei cassetti potrà essere usato per le stoviglie e la biancheria da tavolo: tovaglie, tovaglioli, strofinacci e grembiuli.

Infine, azzardiamo un remake totale se pensiamo che il mobile della nonna potrebbe star bene nel bagno. Con l’aiuto in questo caso di un professionista, potremmo trasformare senza paura il mobile in un piano con lavabo, in stile provenzale. A corredo, un bello specchio, anche questo magari scovato e restaurato in qualche mercatino dell’usato.

Basta poco lavoro e poca spesa, tanta fantasia e il gioco è fatto. Il cassettone della nonna vivrà di nuovo in una veste originale e del tutto moderna, che ben si adatterà ad ogni ambiente di una casa dei nostri giorni.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi