La minicasa prefabbricata che si assembla in una settimana

 

Immaginate una casa, comprensiva di ogni confort e lusso, che si installa in soli sette giorni! Non si tratta di uno scherzo o di un fake, ma dell’opportunità offerta dalle minicase prefabbricate

Realizzate dal riuso di container inutilizzati, sono in grado di ridurre in maniera importante l’impatto ambientale. L’assemblamento avviene nello stabilimento di produzione in circa tre mesi. Terminata questa fase, la minicasa prefabbricata è pronta per l’installazione in loco, per la quale è richiesta una sola settimana. 

In piena armonia con la natura e con l’ambiente circostante, si presenta con uno stile minimal e un alto valore legato alla sostenibilità. Semplici ed econimiche, le minicase prefabbricate sono realizzare con materiali eco-compatibili. 

Minicase prefabbricate: la disposizione degli ambienti

Minicase prefabbricate: la disposizione degli ambienti

 

Trattandosi di una “discendente” del container, la minicasa prefabbricata segue una disposizione rettangolare degli ambienti, normalmente consistenti in: angolo cottura (completo di elettrodomestici) con sala da pranzo, soggiorno, una camera da letto, un bagno e un disimpegno, anche se, nella linea messicana VMD, è possibile scegliere tra tre modelli: un bilocale di 30 mq, un bilocale di 60 mq o un trilocale di 30 mq. 

All’esterno, è invece rivestita con materiale ignifugo, impermeabile, e naturalmente termoisolante, fonoassorbente e non tossico. Le finestre seguono una particolare disposizione così da consentire una regolare circolarità dell’aria e un’elevata efficienza energetica. 

Un vero gioiello del riuso al servizio dell’ambiente e del design!