Vai al contenuto

Orto in dicembre: semina e raccolto

 

orto in dicembre

 

Come ogni mese anche il freddo e gelido dicembre ha in serbo per noi dei lavori nell’orto. Nel 12° mese dell’anno solare, ci preoccuperemo di preparare parte del terreno per le future semine e di raccogliere gli ultimi frutti dell’anno che la natura ci offre, prima di scatenarsi con delle gelate e condizioni climatiche a noi senza dubbio avverse.

Prima di scoprire cosa seminare a dicembre, vi consigliamo di controllare il calendario lunare e individuare i giorni di luna piena. Con vostra sorpresa scoprirete che nel periodo successivo al Natale verrà il momento buono per provvedere alla raccolta delle erbe aromatiche da essiccare. Infatti, il calendario lunare recita più fasi di luna. La luna crescente (1, 2, 19 al 31 dicembre) sarà il periodo migliore per seminare ravanelli, che siano in terra o vasi. La luna calante (4 al 17 dicembre) vedrà il momento di semina dei nostri spinaci, varianella, lattughino e radicchio. Infine la luna piena (3 e 18 dicembre) sarà il momento adatto per raccogliere erbe aromatiche e per la loro essicazione.

Ma cosa si semina nel mese di dicembre? Tenendo d’occhio le gelate, il mese di dicembre è un mese in cui si possono seminare diversi tipi di vegetali come ravanelli, melanzane, lattuga, cicoria e radicchio. Questi ortaggi hanno bisogno di essere piantati in semenzai, o al limite in aiuole riparate. Seminare in piena terra invece è possibile se si scelgono piselli, fave e spinaci.

In linea generale le varietà seminabili in dicembre sono: aglio, asparagi, carote, cicoria, cipolle, fave, lattuga, melanzane, piselli, prezzemolo, radicchio, rape, ravanelli, spinaci. Alcuni consigli per la semina sono quelli di trapiantare tutte le piantine in ambienti più protetti e più riparati, e se si sceglie il vaso, è bene che sia di terracotta, ottima per isolare dalla temperatura esterna.

Cosa si può seminare a dicembre?

raccolta cavoli

 

Anche dicembre, un mese freddo e gelido, ci regala i frutti della terra, che ci danno nutrimento e ci rendono orgogliosi del nostro lavoro. A seconda della vostra semina e delle condizioni climatiche verificatesi il raccolto potrà variare da un raccolto ricco a un raccolto un po’ più povero. Per questo vi consigliamo di riparare le piantine più delicate sul vostro balcone.

Qualora lo aveste seminato, sicuramente sarà cresciuto, un ortaggio particolarmente resistente al freddo, per la quale raccolta si attende il passaggio di almeno una gelata; stiamo certamente parlando del cavolo nero toscano. In base alla vostra posizione geografica potrete raccogliere cachi e agrumi in generale, oltre che fantastiche olive.

In linea di massima, a dicembre potrete raccogliere: bietole, broccoli, carciofi, carote, cavolfiori, cavoli e cavolini di brixelles, cicoria, finocchi, scarola, spinaci, rafano. Sempre nel mese di dicembre consigliamo il trapianto di alberi e arbusti, e in aggiunta il trapianto di aglio e cipolla, oltre che di asparagi. Se vorrete potrete trapiantare carciofi in aiuole riparate o spostandoli sul balcone.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi