Come trattare le superfici in marmo: consigli utili

Come pulire e smacchiare il marmo

Bisogna innanzitutto tenere presente la delicatezza del materiale, per cui sono banditi i detergenti aggressivi che potrebbero corrodere o macchiare (tipo candeggina o prodotti per pavimenti con ammoniaca o anticalcare). La sottile lucidatura che la lastra di marmo ottiene nella fase del montaggio di un pavimento, può venire rovinata da questi agenti chimici o addirittura possono saltare le fughe di incollaggio tra una lastra e un’altra.

Esistono in commercio dei prodotti specifici per tutte le superficie delicate. E naturalmente si può ricorrere ai rimedi naturali, i cosiddetti “rimedi della nonna”, sempre attuali e sempre funzionanti. Ecco come fare per mantenere pulito un pavimento di marmo o il piano di cottura della cucina.

Innanzitutto con il sapone di marsiglia. Riconosciuto come il detergente naturale più adatto per lavare gli indumenti dei bambini e anche per detergere il corpo senza aggredire la pelle, si presenta in commercio a forma di panetto bianco o giallo o in scaglie già pronte. Per la pulizia del marmo il sapone deve essere sciolto in acqua calda e vi si deve immergere il panno per lavare il pavimento.

Pagine: 1 2 3