Ripulire l’ottone in modo naturale

ripulire l' ottone

Quando si pulisce affondo la nostra casa, bisogna tener conto di tutte le superfici di tutti gli arredi e accessori che possediamo, quindi avremo assolutamente l’obbligo di pulire in maniera differente per ogni tipologia di superficie. Per pulire bene tutti i materiali occorre adottare le giuste metodiche. Un materiale spesso sottovalutato è l’ottone. Vediamo allora come ripulire l’ottone con metodi naturali.

L’ottone, che spesso risulta avere forme curve e barocche, è complesso da pulire, non solo per le forme che adotta, ma sopratutto perché per pulirlo non possiamo utilizzare strumenti aggressivi, come spazzole e retine, a meno che non vogliamo andare incontro al graffiarlo.

Pazientiamo e armiamoci di panni morbidi anziché spazzole. Per gli oggetti piccoli potremo semplicemente utilizzare aceto e limone, in una miscela in parti uguali, diluiti con qualche cucchiaio di acqua calda e gocce di detersivo per piatti (quest’ultimo solo se l’ottone va scrostato).

Immergiamo gli oggetti in ottone per almeno 3 ore e mezza, e estraendoli li asciugheremo sfregandoli con un panno in micro fibra fin quando l’ottone risulterà pulito e lucente. Seguiamo i prossimi passaggi della guida nella successiva pagina.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.