Mantenere sempre lucido il rame: come fare?

rame lucido

Mantenere il rame lucido, pulirlo e lucidarlo non è semplice e sopratutto costa tempo e fatica. Il risultato che si ottiene è però assai gradevole ed anche lo sforzo effettuato viene ripagato dalla vista del set di pentole in rame appese in cucina. Ma precisamente, come si fa a rendere il rame lucido?

Le pentole moderne non sono più in rame, anche se è dimostrato essere un ottimo materiale per la cottura degli alimenti, ottimo conduttore, scalda in modo omogeneo su tutta la superficie della pentola, per cui è un peccato buttare il set di pentole ereditate dai nostri nonni.

Quello che ci servirà sarà: acqua tiepida, sale, aceto, dell’alcool, un po’ di talco, degli stracci, del carbonato di calcio CaCO3. Tutte cose facilmente reperibili anche in casa, e nel caso non le possedeste a poco prezzo in tutti i supermercati, solo il carbonato di calcio potreste non trovare ne a casa ne nel supermercato, ma è facilmente reperibile in farmacia.

Il primo passo per lucidare il rame è la pulizia. Ripulite con lo straccio preso in precedenza, la polvere in superficie al vostro oggetto in rame. Esercitando una carica elettrostatica, il rame è naturalmente portato ad essere coperto di polvere. Nella pagina successiva vedremo i prossimi passaggi per lucidare il rame.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.