Facciamo il sapone con il riciclo dell’olio

Sapone dall'olio

Forse non tutti lo sanno ma l’olio di frittura ha una particolare forma di smaltimendo che lontana è dal “scolarlo del lavandino” o simili. Difatti esistono diversi punti di raccolta per gettare via l’olio di frittura restante. Contrariamente a buttarlo noi vi proponiamo una guida per riciclarlo e cosi creare il sapone dall’olio usato!

Il sapone che si ottiene potrà essere usato per il bucato, per detergere i piatti ma anche per il lavaggio delle mani. Ma quali sono gli occorrenti per realizzare il sapone dall’ olio usato? Vediamoli insieme: 1 kg di olio di frittura, 300 gr di acqua, 135 gr soda caustica, oli essenziali (a vostra discrezione), coloranti in polvere, un becher in vetro, pentola, guanti, frullatore a immersione, termometro a immersione, bilancia, stampi e coperta.

Come primo step filtriamo l’olio, così facendo elimineremo tutte le impurità presenti e in seguito sarà piu facile lavorare. Pesiamo l’olio, e ripetiamo lo stesso passaggio per l’acqua e la soda caustica usando una bilancia. Versiamo l’acqua in un becher di vetro e aggiungiamo man mano la soda, poco a poco, mescolando il tutto.

Contemporaneamente poniamo l’olio in una pentola a riscaldare mantenendo sotto controllo, costantemente, la temperatura. Al raggiungi dei 40-45° potrete spegnere il fuoco. Eseguite lo stesso passaggio con la soda caustica e appena avrà raggiunto la temperatura giusta mischiatela con l’olio. Nella prossima pagina i prossimi passaggi.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.