Vai al contenuto

Come allestire un angolo bar in giardino

 

Come allestire un angolo bar in giardino

 

Nel periodo estivo stare in giardino è un piacere. Se poi si ha la possibilità di montare un angolo bar all’aperto, allora si godrà delle calde serate, sorseggiando un drink ghiacciato. Ma come si fa a mettere un bar all’aperto e renderlo anche funzionale e accogliente? In realtà bastano pochi e semplici accorgimenti.

Innanzitutto scegliete un posto in piano, dove si possono mettere comodamente sedie, sgabelli o piccoli divanetti. Create insomma un’area relax. Sarebbe meglio che ci fosse anche una copertura. Che sia mobile come un gazebo o fissa come una veranda, vi proteggerà dall’umidità serale e insieme delimiterà anche lo spazio scelto.

Da un punto di vista estetico poi incornicerà l’allestimento. Posizionate poi un bancone, a cui affiancare un mobiletto con portabottiglie e accessori vari, che vi saranno utili per servire gli ospiti. Se poi l’area del bar è molto ampia, potete usare un carrello portavivande per trasportare bicchieri e stuzzichini da una parte all’altra.

Il carrello servirà anche a lasciarvi sopra i bicchieri vuoti, senza che gli ospiti siano costretti ad alzarsi ogni volta. A proposito degli accessori che riteniamo indispensabili per il vostro angolo bar, non devono mancare bicchieri di tutte le misure a seconda del cocktail o della bevanda che servite.

Bar da giardino: consigli utili per realizzarlo

angolo-bar-per-giardino1

 

Chi vi chiede una birra, di certo non vorrà essere servito con un bicchiere da brandy. È bene avere sottomano anche i cucchiaini da cocktail, chiamati bar spot o stir. Sono cucchiai piccoli ma lunghi, con il manico a forma di spirale. Servono a mescolare i cocktail che non devono essere shakerati.

C’è poi a chi piace sorseggiare con la cannuccia. Tenete presente che ci possono essere sempre dei bambini tra gli invitati e a loro potete servire un bel bicchiere di coca cola ghiacciata con cannuccia colorata.

Procuratevi anche uno shaker. Ve ne sono di vari tipi. Vi servirà per agitare energicamente le bevande, che necessitano di essere mescolate in modo più energico. Preoccupatevi anche dell’ambientazione.

Il bancone, le sedute, l’illuminazione: scopri come arredare il bar in giardino

angolo-bar-per-giardino3

 

Non tenete l’angolo bar al buio, ma posizionate con accortezza fonti di luce. Le luci soffuse sono ovviamente molto adatte, ma non disdegnate neanche i faretti colorati o le lampade da terra. Se vi è possibile aggiungete anche una piccola fontanella.

Basta anche una di quelle che trovate in commercio prefabbricate e decorate con elementi in pietra. Se non vi è possibile oppure non vi piace una copertura totale della zona bar, fatta con un gazebo o sotto una veranda, acquistate delle sedie a sdraio dotate di tettuccio.

Ve ne sono di tutti i tipi. Le più adatte per questi angoli relax sono senz’altro quelle in vimini o in rattan, che potete rivestire con dei morbidi cuscini. Si tratta di sedie molto ampie e comode su cui ci si sdraia senza problemi.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi