Vai al contenuto

Appendere i quadri: come disporli bene sulla parete?

 

quadri allineati

 

Può sembrare molto semplice, ma non da sottovalutare, l’affissione di quadri sulle nostre belle pareti di casa. Volete allinearli perfettamente alla parete, secondo un concept moderno e innovativo? Bene, in questa guida avete trovato il posto giusto per capire in che modo si potrà trovare la soluzione dell’allineamento dei quadri alla parete.

Creerete un bellissimo effetto scenico se, come in foto, allineerete più file di quadri insieme, magari 2 file o 3 per un numero elevato di quadri, che permetta di coprire una parete che altrimenti sarebbe spoglia. Potete sviluppare la composizione in ogni stanza, a seconda delle vostre necessità, ma consigliamo di scegliere, se possibile, una stanza ampia e con pareti lunghe e alte. Soprattutto non proponete questo stile di affissione in tante stanze della casa, per non eccedere e non dare l’impressione di essere ad una mostra espositiva.

Ciò che vi dovrete procurare in ordine sono: dei chiodi (preferibilmente i chiodi di tipo “a scomparsa”); un martello; un metro (di qualsiasi tipo, l’importante è che abbia una portata non inferiore alla lunghezza della parete); un pennarello a punta fine; uno spago; un piccolo peso; una matita lapis. Detto questo possiamo passare ai vari step che vi illustreranno il procedimento esatto per ottenere un risultato ottimale.

In ordine, partiamo scegliendo la parete dove apporre questa serie di quadri. Come secondo step cominciamo a segnare il punto dove verrà fissato il primo chiodo, permettendo così di fissare gli altri in maniera precisa e allineata. Consigliamo di segnare la posizione del chiodo con una matita prima di inserirlo, onde evitare errori di allineamento.

Come appendere i quadri per bene sulle pareti?

quadri allineati impressionismo

 

Per ottenere un allineamento perfetto potrete usare il peso a piombo. Per creare un rudimentale e fai da te peso a piombo potrete utilizzare lo spago, di almeno due metri, e legarlo all’estremità a un pesetto di modeste dimensioni. Ora, partendo dal primo chiodo fissato, fate scorrere lo spago fin quando il peso sfiori il pavimento. Una volta sfiorato il pavimento segnate con un pennarello sullo spago l’altezza del chiodo. Così facendo avrete l’altezza giusta del primo chiodo riutilizzabile per gli altri chiodi.

Come noterete nella foto sovrastante, se sarà di vostro gradimento potrete utilizzare una linea di nastro colorato, o vernice, a divisione delle colonne e righe appartenenti alla struttura di quadri. In questo caso le colonne sono 3 e le righe 2, e ogni casella ha più o meno un numero variabile di quadri, a seconda della loro dimensione, partendo da 1 arrivando fino a 4.

Questo è il metodo per allineare i quadri in maniera moderna, per riempire una parete o per realizzare una personale esposizione di ricordi della famiglia o della persona. L’effetto finale sarà un effetto spettacolare e i vostri ospiti rimarranno quantomeno estasiati dalla composizione, probabilmente osservandola più di qualche minuto.

Iscriviti alla newsletter di Casafan

Per rimanere aggiornato su idee, novità, storie, tendenze, eventi e anteprime esclusive su casa e arredamento. Iscriviti!

Contenuti Premium

Update con gli ultimi trend

Cancellati quando vuoi