Camminare a piedi scalzi fa bene

bambino che impara a camminare

Camminare scalzi rafforza i muscoli dei piedi e anche delle gambe. Inoltre permette di utilizzare tutte quante le dita dei piedi che, essendo libere e a contatto col pavimento, diventano più flessibili. Ecco perché i pediatri raccomandano ai genitori che i bambini che stanno imparando a camminare, siano lasciati spesso senza calze e scarpe.

Con il caldo estivo è inevitabile che la sera specialmente si soffra di un po’ di gonfiore alle gambe. Camminare a piedi nudi durante il giorno, potrebbe aiutare ad attenuare il problema. La circolazione alle gambe e caviglie verrà infatti stimolata maggiormente.

Se camminare scalzi vi sembra anti igienico, riflettete sul fatto che lo è maggiormente avere sempre a contatto del piede una calzatura chiusa. Se non vi sembra opportuno stare a piedi nudi nei parchi, allora fatelo a casa vostra quando sapete che il pavimento è ben pulito e disinfettato e godetevi il piacere della libertà.

Pagine: 1 2