Parete in vetrocemento per doccia: come costruirla?

parete vetrocemento

Se avete intenzione di posare un piatto doccia, e dovete recintare con una delle tante possibili opzioni, noi consigliamo di utilizzare non una parete in plexiglas, che è soggetto a graffi e opacizzarsi bensì una parete in vetrocemento. Come si può costruire? Nel corso della guida scopriremo come realizzare da sé una parete in vetrocemento per doccia.

Quello che ci serve sono: piastrelle in vetrocemento, strisce di gomma adesiva, collante per piastrelle, distanziatori per vetrocemento, stucco epossidico, cutter e silicone trasparente. Una volta ottenuto il collante per piastrelle e tutti i quadrati in vetrocemento, acquistate le strisce di gomma piatta che si vendono a rotoli (circa 10 cm larghe) e una volta ottenute, fissatele sia sul pavimento (lungo il perimetro del piatto doccia) sia sulle parete laterali.

La gomma sarà utile al fine di creare una guarnizione tra il vetrocemento, il pavimento e le pareti interessate. Finito l’isolamento del pavimento, procedete con la posa delle piastrelle. Usate collante sul pavimento e sulla parte inferiore del muro adiacente al piatto doccia per il fissaggio. Aiutatevi con una livella per affiancarle perfettamente, e utilizzate triangolini di plastica atti a sostenere altre file sovrapposte.

Se la parete deve essere utilizzate tondini di ferro per renderla più stabile. Completate pian piano la parete, proseguendo con livella e triangolini e innalzando sempre più il muro in creazione.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.