Vai al contenuto

Eliminare l’odore di pipì di gatto

    gatto in casa

    Chi possiede un gatto lo sa, spesso bisogna affrontare uno spiacevole inconveniente. Il cattivo odore che diffonde l’urina del gatto. Questo odore è particolarmente fastidioso e in commercio ci sono diverse soluzioni per ovviare allo stesso, tra cui, la lettiera per gatti profumata.

    Ma, contrariamente a come si pensa, si possono utilizzare semplicemente i prodotti per la pulizia della casa. Con questa soluzione potrete intervenire immediatamente, in maniera fai da te e soprattutto in convenienza, risparmiando.

    Quindi, seguiamo i prossimi passaggi e scopriamo come eliminare tempestivamente e convenientemente l’odore della pipì del gatto. Quello che ci servirà? Aceto bianco; Bicarbonato di Sodio; Acqua ossigenata; Spruzzino e Spazzola. L’odore dell’urina del gatto potremo sopperirlo tramite l’utilizzo dell’aceto. Infatti questo condimento è un efficace mangia odori.

    Il bicarbonato di sodio, invece, rappresenta un fedele alleato. Infatti può rimuovere l’alone che viene rilasciato sui tessuti o sui mobili. Importante è che questi due prodotti non risultino fastidiosi per il gatto o il padrone. Quando, invece, il gatto fa la pipì sul tappeto l’odore diventa più fastidioso e difficile da eliminare. Nella prossima pagina della guida vedremo come eliminare definitivamente l’odore della pipì del gatto.

    Puzza di pipì del gatto? Ecco come risolvere il problema

    gatto alza zampa

    Se rimuoverete l’odore di urina dal punto in cui il gatto l’ha espulsa, esso non tornerà mai più in quell’angolo dove avrebbe sentito il suo odore e si sarebbe sentito sicuro di urinare in quel punto. Se il gatto colpisce il tappeto, assorbite l’urina con tovaglioli di carta, o un vecchio asciugamano. Nel punto esatto in cui il gatto ha urinato, utilizzate l’aceto, meglio se bianco e diluitelo al 50% con acqua.

    Versate il tutto sul tappeto. Dopo questo trattamento cercate di tamponare e asciugare il più possibile. Ora, prendete una manciata di bicarbonato di sodio e lasciatelo in posa per un quarto d’ora. Aggiungete acqua ossigenata. Alla fine, rimuovete il tutto con spazzola per tessuti. Per asciugare potrete utilizzare un ventilatore o phon.

    Se l’odore di pipì vi perseguita ancora, nebulizzate il composto di aceto e acqua, e con l’aiuto di uno spruzzino emanatelo nelle stanze adiacenti. Quindi, come vedete, è possibile eliminare definitivamente l’odore di urina che il gatto ha lasciato.