Come risparmiare corrente elettrica con il ferro da stiro

Come risparmiare corrente elettrica con il ferro da stiro

Forse non lo sapevate, ma tra i piccoli elettrodomestici, il ferro da stiro è quello che consuma maggior energia. Come rimediare? Ho raccolto qualche consiglio da seguire per stirare il meno possibile, risparmiando tempo e denaro e rispettando il pianeta. Ovviamente ogni altro consiglio è più che ben accetto 🙂

Partiamo da un’attività collaterale: come stendere bene il bucato? Eh già! Per evitare irritante piegature, stendere correttamente i vestiti, è la base di partenza per risparmiare tempo (e denaro) nello stirare. Evitate quindi di stendere i vestiti a cavallo del filo: lascia l’impronta e una piega poco carina. Meglio in ogni caso stendere dal rovescio perché a volte le mollette lasciano il segno. Le magliette vanno accostate al filo lasciandole penzolare con il collo verso il basso, il peso del tessuto bagnato stirerà al posto nostro.

Lo stesso vale per i pantaloni, per evitare le pieghe sui pantaloni basta sbatterli un paio di volte prima di stenderli, rigorosamente con l’orlo verso il basso. Per le camicie: una volta tirate fuori dalla lavatrice, i bordi andrebbero passati tra le dita, specialmente dove ci sono i bottoni. Se le indossiamo d’inverno sotto un maglione, sarà sufficiente limitarsi a stirare colletto e polsini.

Prima di passare, a qualche consiglio, vi chiedo: ci sono alternative al ferro da stiro? Io ho trovato queste.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *