Non riesci a pagare le tasse? Arriva il baratto amministrativo

Non riesci a pagare le tasse? Arriva il baratto amministrativo

Scambiare il proprio tempo, il proprio lavoro, in cambio di sconti o esenzioni delle proprie tasse o dei propri debiti col Fisco. Suona più o meno cosa il “baratto amministrativo”, una misura introdotta lo scorso mese di novembre dallo Sblocca Italia, secondo la legge dello Stato n. 164 del 2014.

In particolare, l’art. 24 della suddetta legge, rubricato “Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio“, segnala che i Comuni possono definire, con apposita delibera, i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purchè individuati in relazione al territorio da riqualificare.

Ma in parole povere, in cosa consisterebbe e quali sarebbero i lavori sul territorio, richiesti dal “baratto amministrativo”? Vediamo un po’.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *