Come trasformare un mobile vecchio e renderlo più moderno

cassettiera rivestita con carta da parati

Chi di noi non ha in casa un vecchio mobile che non utilizza più perché rovinato o perché non si abbina all’arredamento della casa? Per rinnovare i diversi ambienti di un appartamento di oggi, non serve buttare via tutti i mobili che non ci piacciono più.

Invece di acquistare cose nuove perché non riciclare senza sprecare quello che abbiamo? Basta un pizzico di creatività e di fantasia per reinventarsi il tutto a costo quasi zero. Con un lavoro di pazienza e di attenzione si può cambiare completamente il look di un mobile retrò e farlo divenire più simile agli altri arredi di casa.

Il primo passo del rinnovamento è senz’altro quello di cambiare il colore e tutto ciò che è a vista. Oggi in modo particolare vanno di moda i colori molto chiari, visto lo stile minimal che imperversa da qualche anno a questa parte. Quindi senz’altro molto bianco!

Come prima cosa e per dare subito un effetto di totale cambiamento di look ad un mobile vecchio, decidete di cambiarne la veste esterna. E lo si può fare in vario modo. Il lavoro iniziale e di preparazione deve essere fatto bene e con pazienza. Si tratta di un lavoro certosino perché bisogna carteggiare innanzitutto tutte le parti che compongono il mobile.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *