Come organizzare bene una scrivania per lavorare e studiare al meglio

organizzare la scrivania

Chi possiede una scrivania nella propria stanza o in un angolo della casa, ha la possibilità di stare seduto comodo, di scrivere senza intralci e di consultare il personal computer senza essere disturbato. Avere un angolo tutto personale ci permette di concentrarci e di ottimizzare il lavoro che stiamo facendo.

Ed è anche per questo che la sistemazione della scrivania in un appartamento ha una funzione strategica. E’ importante che la scrivania venga messa in una posizione dove la luce invade il tavolo da lavoro. La luce può essere anche artificiale con delle lampade alte, direzionali e movibili.

Trovato il posto dove posizionare la scrivania, si passa alla sua organizzazione.
Come tutto ciò che usiamo e che può servire alle nostre necessità, anche la scrivania coniuga in pieno l’antico detto “ogni cosa ha il suo posto e ogni posto ha la sua cosa”.

Nel caso della scrivania a casa o in ufficio, o dei ragazzi, l’intenzione è quella di cercare di mantenere più a lungo possibile un ordine di base. Il primo passaggio è avere il piano di lavoro libero ed organizzare i contenitori appositi per la cancelleria, come portapenne, barattoli, cartelle, schede, raccoglitori. I vari elementi andranno posizionati sulla scrivania in base allo spazio disponibile ed al loro utilizzo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *