Office design: come portare la spiaggia in ufficio

Justin Kemp e il suo ufficio

La mattina presto, in ogni città o piccolo centro urbano, vediamo frotte di persone in giacca e cravatta o tailleur classico che sonnolenti si avviano verso i loro uffici. La maggior parte di loro è costretta a viaggiare da un capo all’altro della città. Alcuni sono più vicini ai loro uffici. Ma in entrambi i casi, sembra che il pensiero ricorrente sia: “Quanto sarebbe bello non dover uscire e poter lavorare da casa”.

Non pensiate però che lavorare da casa sia meno faticoso di chi si reca in ufficio cinque giorni alla settimana. Studi hanno dimostrato, che chi ha la postazione di lavoro direttamente nella propria abitazione, trascorre quasi il doppio delle ore a lavorare, rispetto a chi è soggetto ai rigidi orari di un ufficio. Sembra quasi che non si riesca mai a smettere.

Il tempo trascorso davanti allo schermo del computer si rivela spesso assai lungo. Proprio per questo è importante che anche in casa si crei un angolo accogliente e confortevole, per svolgere i propri compiti professionali. Un buon office design, può davvero fare la differenza. A questo ha pensato un artista estroverso come Justin Kemp, che per rendere più piacevole lo stare in casa davanti ad un pc, ha avuto un’idea davvero singolare.

Justin è un amante del mare e come molti di noi, dovendosi attenere ai ritmi dell’ufficio, non può permettersi di passare in spiaggia. E allora che ha pensato di fare? Sistemare una grande sabbierà sotto la scrivania! Il progetto è stato chiamato “Facendo surf con la sabbia sotto i piedi”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *