Il rosa antico: un colore romantico e raffinato senza essere banale

rosa antico salone

Per dare alla vostra casa un tocco di eleganza e al contempo glamour non dovete far altro che concentrarvi sul rosa antico. Introdotto nel 19° secolo, il rosa antico ha preso sempre più piede, dopo un periodo buio, nel moderno home design. Dipingere di rosa antico le proprie mura significa amare il gusto retrò, ma arredando in chiave moderna.

Entrando in una stanza in rosa antico all’ospite viene trasmessa subito una sensazione di spensieratezza e delicatezza, infatti il rosa è il colore che per eccellenza rappresenta la giovinezza femminile e la sua straordinaria bellezza. Si possono dipingere anche solo alcune stanze della casa di questa tonalità, ma che siano le stanze più significative.

Con il rosa antico è spesso usato un arredamento neoclassico, che richiama i fasti di un tempo, e la ricchezza di contenuti e forme che gli arredi dell’800 avevano. Un esempio? Tendaggi stile Versailles si sposerebbero benissimo con questa tonalità, ma anche letti a baldacchino o vasche in porcellana.

Sempre in tema classicista si possono aggiungere elementi accessori e arredo come candele, statuette e cornici rigorosamente dorati. Ovviamente non si deve esagerare a posizionare un eccessivo numero di elementi dorati per non andare incontro a un effetto stucchevole.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *