Arredare col colore amaranto, qualche spunto e consiglio

C’è un forte legame che si crea fra architettura esterna e arredamento interno. Quest’unione diventa un’arte capace di uniformare tutti gli oggetti e tutti i mobili usati al rigore di un’architettura razionale. Utilizzando poi dei mobili funzionali dalle linee semplici e lineari, dai colori particolari, spesso si ottengono delle soluzioni di arredo che raggiungono il proprio gusto.

La proposta di personalizzare le singole scelte e di creare atmosfere a noi gradite secondo i nostri desideri, ci spingono a cercare delle soluzioni personali nei vari stili che ci vengono proposti. Ogni casa è differente da un’altra perché ogni persona è diversa da un’altra.

Il colore alle pareti è il primo passo perché essa parli di noi e del nostro modo di essere. Il tinteggiare le pareti con colori originali e arredarla con accessori unici, danno alla casa una nota particolare. Oggi vi suggeriamo una scelta un po’ ardita per dare un tocco originale alla vostra casa: arredare col colore amaranto.

Il color amaranto proviene da una pianta ornamentale che produce dei fiori di questo colore, con una tonalità di rosso cupo, simile alla granata. Perché non riproporlo anche nelle nostre case? Non vi preoccupate dello stile di arredo che avete.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *