Progettare un giardino: idee e consigli utili

progettare un giardino

Il giardino. Con questo termine si definisce una qualsiasi estensione di terreno nel quale con una disposizione di carattere architettonico, si alternino strade e viali ad appezzamenti coltivati, a piante ornamentali da fiore o da fogliame e la cui finalità è sia di tipo decorativa che ricreativa. Nell’antichità i giardini erano parte integrante delle abitazioni più sontuose.

Simmetrici con viali diritti tra loro, ortogonali fiancheggiati da siepi e con alberi ben tosati. Erano angoli ben tenuti, abbelliti da costruzioni con porticati, tempietti, statue; concepiti come un insieme chiuso, dove fosse possibile l’isolamento e il riposo.

L’ideale del giardino “italiano” è rappresentato da Villa d’Este a Tivoli il cui giardino suddiviso su cinque ripiani, ha piante che si dispongono su allineamenti per ottenere una razionale definizione dello spazio. L’acqua contribuisce a far risaltare la composizione attraverso il succedersi delle fontane sul percorso principale.

Ma nell’ultimo secolo si è avuta una certa decadenza nell’arte del giardino. Si sono uniti senza nessuna necessità vari stili e svariati progettisti che non erano artisti hanno dato un’altra impronta alla costruzione dei giardini. Sono stati dei tecnici più interessati al valore botanico delle varie specie di piante che non alla disposizione generale e all’orientamento del giardino.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *