Orto in dicembre: semina e raccolto

orto in dicembre

Come ogni mese anche il freddo e gelido dicembre ha in serbo per noi dei lavori nell’orto. Nel 12° mese dell’anno solare, ci preoccuperemo di preparare parte del terreno per le future semine e di raccogliere gli ultimi frutti dell’anno che la natura ci offre, prima di scatenarsi con delle gelate e condizioni climatiche a noi senza dubbio avverse.

Prima di scoprire cosa seminare a dicembre, vi consigliamo di controllare il calendario lunare e individuare i giorni di luna piena. Con vostra sorpresa scoprirete che nel periodo successivo al Natale verrà il momento buono per provvedere alla raccolta delle erbe aromatiche da essiccare. Infatti, il calendario lunare recita più fasi di luna. La luna crescente (1, 2, 19 al 31 dicembre) sarà il periodo migliore per seminare ravanelli, che siano in terra o vasi. La luna calante (4 al 17 dicembre) vedrà il momento di semina dei nostri spinaci, varianella, lattughino e radicchio. Infine la luna piena (3 e 18 dicembre) sarà il momento adatto per raccogliere erbe aromatiche e per la loro essicazione.

Ma cosa si semina nel mese di dicembre? Tenendo d’occhio le gelate, il mese di dicembre è un mese in cui si possono seminare diversi tipi di vegetali come ravanelli, melanzane, lattuga, cicoria e radicchio. Questi ortaggi hanno bisogno di essere piantati in semenzai, o al limite in aiuole riparate. Seminare in piena terra invece è possibile se si scelgono piselli, fave e spinaci.

In linea generale le varietà seminabili in dicembre sono: aglio, asparagi, carote, cicoria, cipolle, fave, lattuga, melanzane, piselli, prezzemolo, radicchio, rape, ravanelli, spinaci. Alcuni consigli per la semina sono quelli di trapiantare tutte le piantine in ambienti più protetti e più riparati, e se si sceglie il vaso, è bene che sia di terracotta, ottima per isolare dalla temperatura esterna.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *