Mese di luglio: i lavori nell’orto

raccolto di un orto

Luglio è di solito il mese più caldo dell’estate e per chi ha un orto è il mese in cui si lavora di più, ma si raccoglie anche di più. Se infatti avete progettato bene la semina e il tempo è stato favorevole, a luglio vedrete come il vostro orto vi ripagherà dell’impegno preso. Potete comunque continuare a seminare anche in questo mese, sia nuove piantine sia trapiantarne altre.

Essendoci molto caldo, ovviamente curate in modo particolare l’annaffiatura, che dovrà essere abbondante e giornaliera. Se avete messo delle piantine nuove, abbiate cura di difenderle dal sole troppo forte. Essendo ancora molto delicate, ne potrebbero risentire. Ma cosa si può seminare a luglio? Certamente tutti gli ortaggi che saranno pronti per l’autunno.

Quindi per esempio il radicchio, i porri, i finocchi, i cavoli e il cavolo cappuccio. A questi si aggiungano i piselli, i ravanelli, la bieta e le zucchine. Il calore favorirà la germinazione del seme e la pianta comincerà da subito il suo processo di crescita. Potete acquistare i semi da soli e piantarli direttamente nel terreno dell’orto, non c’è bisogno che passiate dal vivaio per acquistare piantine già nate.

Di solito chi ha l’orto predilige piantare le insalate, come la lattuga e il lattughino da taglio. Ma anche la rucola e la scarola non sono male. Quanto più spazio avete a disposizione, tanto più la scelta è vasta. Alcuni semi possono andare bene anche seminati direttamente nella terra aperta dell’orto. Cresceranno bene.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *