L’orto a maggio: cosa raccogliere e cosa seminare

piselli freschi dall'orto

La primavera è ormai giunta nel proprio momento migliore e ricordando tutto quello che abbiamo già fatto nell’orto nei mesi precedenti, ora è importante trapiantare tutte le semine che abbiamo iniziato. Maggio è un mese molto ricco per l’orto, anche per il raccolto di frutti precedentemente curati.

I carciofi sono nel pieno declino della loro vita. Nei mesi passati ci hanno dato dei frutti meravigliosi e ora dobbiamo accontentarci di raccogliere gli esemplari piccolini, che sono invece ottimi per essere messi sott’olio. Le verdure a gambo largo (bieta, cicoria, broccoletti) sono nel pieno dello loro sviluppo e aspettano l’innaffiatura serale per continuare a produrre foglie tenere e gustose.

Le cipolle hanno gambi alti e morbidi e si aspetta che si pieghino su se stesse per produrre i bulbi sempre più grossi. Le piante dei piselli si stanno arrampicando sui sostegni che avevamo usato e già i loro fiori preavvisano un buon raccolto.

Le piantine di pomodori sono piccole ma forti e hanno bisogno anche loro di essere sostenuti da canne e legati ad esse. L’orto inizia a vivere di vita propria. Ora dobbiamo solo organizzarci per la seconda fase, che è quella di altre semine.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *