Pepo, lo stampino a forma di ghiacciolo per l’anguria

Pepo, lo stampino a forma di ghiacciolo per l'anguria

D’estate è d’obbligo una bella fetta d’anguria. Nelle maggiori città hanno già fatto la loro comparsa anche i classici chioschi che vendono fette di anguria tagliate lì sul momento. E spesso a fine serata i giovani vi si ritrovano intorno a questi gazebi, per rinfrescarsi e continuare le chiacchiere. L’anguria viene di solito servita molto fredda. La si predilige a fine pasto e c’è anche chi si diletta in graziose sculture intagliandone la buccia. Il frutto si presta a venire servito nei modi più disparati.

E se oltre a mangiarlo a fette o a cubetti oppure sotto forma di granita, ne facessimo dei finti ghiaccioli? I nostri bambini ne sarebbero contenti e non solo loro. Eviteremmo merendine e succhi con tanti zuccheri e conservanti che non fanno bene alla salute. Proporremmo loro invece una merenda ricca di vitamine, che accontenterà la loro voglia di dolce e farà stare tranquilli mamme e papà.

Quindi se vogliamo sbizzarrirci, usiamo la Pepo Watermelon Slicer, una formina in metallo con il profilo in plastica, con la quale si modella una fetta di anguria a forma di ghiacciolo “finto”. Lo stampino misura circa 12 cm. In realtà si tratta anche di una comoda soluzione per gustare una fetta di anguria senza dover usare il coltello per tagliarne i pezzi. Basterà tenere la parte bassa della fetta dove c’è la buccia dura del frutto e mangiarne la polpa. Proprio come un vero ghiacciolo.

Eviterete di sporcarvi eccessivamente le mani. I bambini anche saranno facilitati nel gustare il frutto e potranno muoversi liberamente per il giardino mentre lo fanno. Inoltre, oltre ad essere pratico e funzionale, Pepo è gradevole anche da un punto di vista estetico, perché vi permetterà di servire la frutta in un modo del tutto originale e innovativo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *