Panchina fai da te: qualche suggerimento utile su come realizzarla

panca colorata con legno e foratini

Se avete la fortuna di vivere in un appartamento con un bel terrazzo oppure in una casa con un piccolo giardino, sapete già che con l’arrivo della bella stagione trascorrerete più ore fuori. Le giornate cominciano ad allungarsi e ben presto toglieremo anche l’ultimo maglioncino di lana dall’armadio.

Se allora amate stare fuori è propri arrivato il momento di sistemare il vostro piccolo angolo di relax. Se non avete una panchina è il momento di provvedere subito. Ma non è detto che dobbiate acquistarla per forza. Con un po’ di fantasia potete crearne una tutta da soli. Eccovi qualche suggerimento utile.

La panchina di mattoni è la più facile da costruire. Il materiale da usare sono dei semplici blocchetti di cemento forati. Magari ve ne è avanzato qualcuno da recenti lavori in casa. Otto blocchetti saranno più che sufficienti. Occorreranno poi anche alcune travi in legno di almeno due metri di lunghezza.

Realizzate una struttura base e assicuratela con un po’ di cemento. Utilizzate poi le travi belle robuste (almeno 4) della lunghezza di due metri e mezzo. Inseritele tra i fori dei blocchetti e per ammorbidire la seduta completate con dei cuscini colorati. Se mettete la panchina contro una parete non avrete bisogno di schienale. In caso contrario potete realizzare uno schienale riutilizzando dei pallet.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *