Da una cassetta di legno a uno splendido tavolino contenitore

tavolino contenitore

Arredare risparmiando? Si può! Soprattutto se nell’intento di riciclare si creano dei bellissimi elementi di arredo, sobri e funzionali. Un esempio è questo tavolino contenitore interamente in legno, emblema del fai da te, creato con materiali di riciclo. Il materiale base del tavolino contenitore sono le cassette di legno (come quelle che si usano per il trasporto di frutta e vegetali).

Questo tavolino, ovviamente, si sposa con diversi tipi di arredamento, dall’arredamento classico (denso di legno quindi con i colori che combaciano) a quello moderno (con linee semplici e sobrie e spesso con elementi di riciclo come protagonisti). Inoltre, come vedremo in seguito, potrà essere personalizzato a piacimento con tele, pittura o elementi accessori.

Potrete sfruttare il tavolino contenitore come tavolino da caffè, per sorprendere i vostri ospiti, come semplice poggiapiedi, ma anche come appunto contenitore ove riporre libri, riviste ecc. Per chi amante dei liquori il tavolino può fungere da porta bottiglie, per creare una vera e propria cantina miniaturizzata.

Inserendo delle ruote alla struttura, oltre a creare un effetto rialzato, potrete spostarlo da una stanza all’altra senza fatica, quindi avrete la possibilità di modificare l’arredo in un battito di ciglia. Ma come si crea un tavolino contenitore? Quali sono i passaggi da eseguire?

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *