La compostiera elettrica per ridurre gli sprechi alimentari (video)

La compostiera elettrica per ridurre gli sprechi alimentari

Oggi sempre più persone sono attente ai rifiuti e al modo in cui smaltirli. In molte città si fa la raccolta differenziata e specialmente dal riciclo dei rifiuti organici si ricava sia energia rinnovabile che altre sostanze da riutilizzare. Essendo organici, gli scarti che provengono dalle nostre cucine domestiche o da quelle industriali, trovano molti altri impieghi. Il modo più proficuo ed anche economicamente redditizio per riutilizzare gli scarti organici è trasformarli in compost.

Si può fare questo, anche in ambito domestico, con una compostiera prodotta dalla nota Whirlpool. Si chiama Era Food Recycler ed è una compostiera del tutto elettrica che può trasformare i rifiuti organici in fertilizzante. In questo modo si evita da un lato l’accumulo dei rifiuti in casa e dall’altro si riducono gli sprechi alimentari. La Era Ford Recycler renderà più veloce la gestione dei rifiuti domestici.

Dal lavoro che la compostiera elettrica fa sugli scarti alimentari, si ottiene del compost, utilizzabile per la concimazione dell’orto e delle piante. Nulla toglie che chi ha un giardino o un balcone, può costruirsi da solo una compostiera fai-da-te e avere all’occorrenza del compost per il proprio pezzo di terra o e per le piante. Ma l’apparecchio semplifica notevolmente il processo.

Pensate a quanto compost possono produrre realtà che hanno i maggiori scarti alimentari, come i ristoranti. Purtroppo essi di solito non riciclano gli scarti alimentari per mancanza di spazio e per la possibilità, in termini di tempo, di dedicarsi al compostaggio. Una compostiera elettrica potrebbe facilitare anche la loro gestione degli scarti alimentari rendendoli utili.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *