Nuove tendenze per le cucine: il legno tropicale e i suoi mille usi

Nuove tendenze per le cucine: il legno tropicale e i suoi mille usi

Oggi il mercato del mobile propone una nuova tendenza per le cucine in legno. Tradizionalmente si ordinava una cucina in rovere o ciliegio. Oggi invece questi due legni vengono sostituiti da altri, di origine tropicale, altrettanto belli e adatti all’ambiente della cucina.

Si tratta di legni leggeri e flessibili, molto utilizzati sia negli arredi di giardini o terrazze, sia per accessori da interno, come un mobile e in particolare quello da cucina. Tra le specie provenienti dagli alberi delle foreste tropicali, vi è il teak.

Si tratta di un legno che resiste molto bene all’umidità e all’acqua e per questo viene impiegato per esempio sui ponti delle navi o per le pavimentazioni in parquet soggette comunque a lavaggi frequenti e a continui camminamenti.

Vi sono poi anche altri generi di legni tropicali come l’odoroso palissandro, il bruno wengè e il più compatto ebano. Questi ultimi però sono dei legni molto rari, quindi non è facile trovare delle cucine realizzate con questo genere di materiale.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *