Come sistemare e tenere ordinato lo sgabuzzino

Avere uno sgabuzzino in casa è essenziale. E’ il posto dove vengono riposti gli oggetti che non si usano tutti i giorni, come per esempio (in assenza di vetrine in casa) i piatti del servizio buono. Oppure i piccoli elettrodomestici come la gelateria o lo spremiagrumi, che vengono tirati fuori solo in alcuni periodi dell’anno.

Lo sgabuzzino è anche il posto dove si mette la tavola da stiro, l’aspirapolvere e la scala. Non avere uno sgabuzzino significa ritrovarsi queste cose perennemente in giro per casa o peggio ancora “nascoste” dietro qualche porta.

Di solito lo sgabuzzino è una mini-stanza a sé, che viene adibita ad armadio. La si può ricavare in un sottoscala oppure in una rientranza abbastanza grande della casa. C’è chi, in fase di ristrutturazione, progetta uno spazio apposito per lo sgabuzzino, consapevole della sua enorme utilità.

Tuttavia, per evitare che lo sgabuzzino diventi una sorta di “camera degli orrori” dove buttare dentro alla rinfusa gli oggetti che ci capitano sotto mano, è bene che si presti molta attenzione alla sua organizzazione interna. L’ordine vi aiuterà anche a trovare le cose immediatamente.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *